(Da 1 a 9 di 9)  
17 gennaio 2017 17:29 - giorgio canella
io credo che rendere noti i nomi dei debitori insolventi, sia persone fisiche che persone giuridiche, sia utile a comprendere chi è stato "privilegiato" pur non avendone le caratteristiche...ma sarebbe utile anche pubblicare i nomi dei soggetti che, di volta in volta, hanno concesso i finanziamenti ed andare a vedere se, per queste concessioni, hanno avuto vantaggi (economici, politici e così via...e magari scopriamo che sono nel cda di qualche finanziato insolvente)...e poi mi sembrerebbe utile pubblicare i nomi di chi non ha vigilato correttamente ed anche per questi soggetti sarebbe utile vedere se e quali vantaggi hanno ottenuto(economici, di carriera eccetera) e andrei anche a vedere che ruolo ricoprono oggi i funzionari che hanno autorizzato i fidi e i "vigilanti che non si sono accorti" di ciò che stava accadendo: sono sicuro che molti dei soggetti citati non sono in cassa integrazione. la trasparenza non fa paura a chi non ha niente da nascondere e rende giustizia alle persone "sane"....quindi mi aspetterei che il Sig. Patuelli , oltre che i nomi degli insolventi, chiedesse anche la pubblicazione dei nomi di banchieri e funzionari che hanno permesso o favorito questo disastro e magari si sono pure arricchiti sulle disgrazie della gente
11 gennaio 2017 22:04 - lucillafiaccola1796
discesa all'ADE di MPS, andiamo a vedere a chi sono andati i soldi con cui hanno comprato mille volte Banca Anton Veneta, e chi c'era a guidare l'auto della banda bassotti. Vediamo: 2007, 2008, 2011, 2016 Nel periodo governavano:
XIV Legislatura (30 maggio 2001 - 27 aprile 2006)
Governo Berlusconi III
Governo Berlusconi II
XV Legislatura (28 aprile 2006 - 6 febbraio 2008)
Governo Prodi II
XVI Legislatura (dal 29 aprile 2008 al 23 dicembre 2012)
Governo Monti
Governo Berlusconi IV
XVII Legislatura dal 15/03/2013)
Governo Gentiloni (dal 12/12/2016)
Governo Renzi (dal 22/02/2014 al 12/12/2016)
Governo Letta
XVI Legislatura(dal 29 aprile 2008 al 23 dicembre 2012)
Governo Monti
Governo Berlusconi IV
Prodi, Berlusconi, Monti, Renzi
da Iusletter.com: ritornano i nomi di Rothschild e JP Morgan...guarda un po' gli zombies stanno sempre in mezzo...ed i governanti son tutti demoNIO cristiani sicut era in principio…!
11 gennaio 2017 19:36 - lucillafiaccola1796
questa veramente è una idea da sempre enunciata da Elio Lannutti di Adusbef. Andando al principio della doscesa all'ADE
11 gennaio 2017 18:35 - SERGIO1939
Quante opere incompiute e abbandonate si vedono on Italia!. Mi sono sempre chiesto come mai le imprese che hanno fatto i lavori non sono fallite. Adesso capisco il perché: probabilmente avevano prestiti con le Banche che non hanno restituito creando così un doppio danno e cioè lo spreco di risorse utili all'economia e l'insolvenza delle banche con ripercussioni sui risparmiatori che si sono fidati delle stesse.
11 gennaio 2017 12:23 - marioaldo
Ci sono state tutta una serie di responsabilità.
Sicuramente MPS era politica e nessuno parla della operazione Antonveneta che da sola vale 8 miliardi del debito. Prestiti a ditte amiche di politici a sinistra e decotte, qualche centinaia di milioni buttati anche li. Spese per stipendi e personale in eccesso ? Centinaia di milioni buttati anche. Ma il buco grande di tutto il sistema bancario era il fatto che per legge le banche prestavano oltre venti volte il loro capitale e quindi miliardi che non avevano. Capitali prestati ma inesistenti che nel passato avevano fatto da volano all'economia e grossi incrementi di valore delle azioni bancarie.
Poi l'america "guardiana del mondo" ha venduto il suo debito alla Cina che in cambio ha ottenuto la liberalizzazione dalle frontiere economiche e così l'Italia con economia terzista ha chiuso migliaia di aziende ed il debito verso le banche impagato è divenuto enorme !!! Le banche hanno perciò cercato di coprirlo vendendo azioni a manetta e a prezzi gonfiati. O si capisce tutta questa serie di concause prima di lanciare colpe o parliamo di aria fritta.
11 gennaio 2017 11:50 - jj2006
@DanielaA: Avevo un piccolo dubbio, ma mi sono fidato del testo sopra, riga 3: "rendere noti i primi 100 creditori insolventi delle banche" ...
11 gennaio 2017 9:49 - carlo9852
Contesto quanto asserito nell'articolo. In primo luogo, privacy o no per le aziende, si vede quanta resistenza ci sia nell'attuare la proposta di Patuelli.
In secondo luogo, dalle notizie che filtrano, si è saputo che in testa alla lista c'è il solito De Benedetti, l'uomo che ha fatto più danni al Paese, a partire da quando ha sfasciato la Olivetti, con spese a carico del contribuente, all'Alitalia dei Capitani Coraggiosi, "mollando" tutte le passività precedenti (bad company) sulle nostre spalle e caricandoci altri debiti quando la compagnia è passata a Etihad, alla distruzione di Telecom compiuta insieme a Tronchetti Provera (rovinare una società che ha il monopolio delle linee telefoniche significherà pure qualcosa o no?, alla Sorgenia che è complice fondamentale nella rovina del Monte dei Paschi. L'unica attività di De Benedetti che funziona è "La Repubblica" e si può facilmente intuire perché.
In definitiva, credo che sapere chi rovina il Paese abbia la sua importanza.
11 gennaio 2017 9:19 - DanieleA
Tutti più volte usate a sproposito il termine "creditori": "rendere noti i primi 100 creditori", "ritenere che fra i primi 100 creditori", "per la dimenticanza dei creditori insolventi".
Si tratta di debitori, non di creditori!!!
Un "creditore insolvente" poi è proprio un bell'ossimoro.
11 gennaio 2017 8:48 - jj2006
Visto che la mia famiglia, come TUTTE le famiglie italiane, pagherà intorno ai mille Euro per la dimenticanza dei creditori insolventi di restituire quello che hanno promesso di restituire con la loro firma sotto il contratto con una banca, direi che abbiamo un forte e legittimo interesse di sapere a chi regaliamo questi mille Euro. E non importa se persona giuridica o fisica - ricordiamoci che la dichiarazione dei redditi dei cittadini svedesi è online, visibile a tutti. Chiaro che i banchieri avevano un ruolo in questo disastro, ed è giusto di farli pagare - ma caro Pedono, alludere che gli imprenditori siano le vittime ("come se la responsabilità di prestare soldi ad aziende che non sono state in grado di restituirle sia degli imprenditori") mi sembra ridicolo. Non parliamo di creditini per comprare un televisore, parliamo di aziende che prendevano centinaia di milioni per "investimenti" - e proprio li' mi interessa come mai potevano cosi' clamorosamente fallire, crisi economica si' e no. Soldi non spariscono, cambiano solo proprietario. In questo caso, la mia famiglia è l'ex proprietario, e vogliamo capire a chi è andato la nostra generosa donazione di mille Euro.
  (Da 1 a 9 di 9)