(Da 1 a 8 di 8)  
23 marzo 2017 14:09 - ennius4531
Per informazione, quanto scrive il disagiato23 è copia incollato da un articolo dell'Espresso.

Ripete lo stesso pezzo più volte in preda ad uno stato compulsivo, dovuto ad una psiche decotta, per essere stato preso in castagna a copiare senza citare la fonte.

Le risultanze della commissione scientifica ingaggiata da Veronesi sono note solo a Veronesi in quanto non risultano mai pubblicate.

Ma se il disagiato23 le ha ( non le ha, non le ha...) per cortesia ce le faccia conoscere .

Per quanto attiene i pareri dell'OMS sull'erba magica, l'Italia da anni li ha attuati.
22 marzo 2017 22:00 - Starfighter23
Le ricerche seguite da Veronesi, che nominò una commissione scientifica a riguardo, conclusero che i "danni da spinello" sono inesistenti. La stessa Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) ha invitato più volte i governi a depenalizzare, magari non tout-court, ma almeno l’uso personale. Considerato che droghe legali come alcol e tabacco uccidono invece ogni anno milioni di persone.

Le ricerche seguite da Veronesi, che nominò una commissione scientifica a riguardo, conclusero che i "danni da spinello" sono inesistenti. La stessa Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) ha invitato più volte i governi a depenalizzare, magari non tout-court, ma almeno l’uso personale. Considerato che droghe legali come alcol e tabacco uccidono invece ogni anno milioni di persone.

Le ricerche seguite da Veronesi, che nominò una commissione scientifica a riguardo, conclusero che i "danni da spinello" sono inesistenti. La stessa Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) ha invitato più volte i governi a depenalizzare, magari non tout-court, ma almeno l’uso personale. Considerato che droghe legali come alcol e tabacco uccidono invece ogni anno milioni di persone.

Le ricerche seguite da Veronesi, che nominò una commissione scientifica a riguardo, conclusero che i "danni da spinello" sono inesistenti. La stessa Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) ha invitato più volte i governi a depenalizzare, magari non tout-court, ma almeno l’uso personale. Considerato che droghe legali come alcol e tabacco uccidono invece ogni anno milioni di persone.
20 marzo 2017 8:32 - ennius4531
Per informazione, quanto scrive il disagiato23 è copia incollato da un articolo dell'Espresso.

Ripete lo stesso pezzo più volte in preda ad uno stato compulsivo, dovuto ad una psiche decotta, per essere stato preso in castagna a copiare senza citare la fonte.

Le risultanze della commissione scientifica ingaggiata da Veronesi sono note solo a Veronesi in quanto non risultano mai pubblicate.

Ma se il disagiato23 le ha ( non le ha, non le ha...) per cortesia ce le faccia conoscere .

Per quanto attiene i pareri dell'OMS sull'erba magica, l'Italia da anni li ha attuati.
19 marzo 2017 6:51 - anandamide1972
L'ho spesso pensato...il mondo è diviso in due: da una parte c'è chi si droga, dall'altra c'è chi ne sente gli effetti. E' come se, gli spinelli degli sciatori, per un misterioso processo di contrappasso agissero più sul cervello di chi ce li manda, i CC a fare questi servizi.
Almeno sarannno contenti loro, sciano e girellano...ma quale utilità avrebbe ? Non come in USA, ma un minimo di rendicontazione di spese su singole operazioni e risultati ( senza barare) anche i vertici delle ffoo dovrebbero farla.
13 marzo 2017 11:48 - Starfighter23
Le ricerche seguite da Veronesi, che nominò una commissione scientifica a riguardo, conclusero che i "danni da spinello" sono inesistenti. La stessa Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) ha invitato più volte i governi a depenalizzare, magari non tout-court, ma almeno l’uso personale. Considerato che droghe legali come alcol e tabacco uccidono invece ogni anno milioni di persone.

Le ricerche seguite da Veronesi, che nominò una commissione scientifica a riguardo, conclusero che i "danni da spinello" sono inesistenti. La stessa Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) ha invitato più volte i governi a depenalizzare, magari non tout-court, ma almeno l’uso personale. Considerato che droghe legali come alcol e tabacco uccidono invece ogni anno milioni di persone.

Le ricerche seguite da Veronesi, che nominò una commissione scientifica a riguardo, conclusero che i "danni da spinello" sono inesistenti. La stessa Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) ha invitato più volte i governi a depenalizzare, magari non tout-court, ma almeno l’uso personale. Considerato che droghe legali come alcol e tabacco uccidono invece ogni anno milioni di persone.

Le ricerche seguite da Veronesi, che nominò una commissione scientifica a riguardo, conclusero che i "danni da spinello" sono inesistenti. La stessa Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) ha invitato più volte i governi a depenalizzare, magari non tout-court, ma almeno l’uso personale. Considerato che droghe legali come alcol e tabacco uccidono invece ogni anno milioni di persone.
13 marzo 2017 8:16 - ennius4531
Aduc
Legalizzazione cannabis. Cnr: rischi per sviluppo mentale
22 luglio 2016

.... il Dr. Vincenzo di Marzo (1) ricercatore del Cnr tra i massimi esperti degli effetti che i cannabinoidi possono avere sul fisico.

Esistono degli studi condotti sull`uomo che indicano che l`utilizzo continuo, eccessivo, di preparati a base di Thc possono portare ovviamente effetti sulla cognizione, sulla memoria e sulla percezione anche di lunga durata", continua Di Marzo.
Per Di Marzo "si possono avere dei disturbi anche profondi dello sviluppo neuronale. Questo, ovviamente, ancora una volta si verifica quando si utilizzano dosi molto elevate di Thc.

Il Thc come molecola non è un attivatore molto potente dei ricettori degli endocannabinoidi presenti nel cervello, però è chiaro che se si consumano alte dosi di Thc si possono avere degli effetti sullo sviluppo neuronale molto profondi".
.......

(1) direttore di ricerca presso l'Istituto di. Chimica Biomolecolare del Consiglio Nazionale delle Ricerche (ICB-CNR) di. Pozzuoli, Napoli

Primo Ricercatore dell' Endocannabinoid Research Group dell' Istituto per la Chimica di Molecole di Interesse Biologico del CNR di Napoli.

E’ fra i 400 scienziati migliori del mondo secondo lo European Journal of Clinical Investigation
11 marzo 2017 17:48 - alessandro1300
Naturalmente fanno il lavoro piu facile... per fare il resto è troppo impegnativo e rischioso...
8 marzo 2017 19:45 - lucillafiaccola1796
potrebbero dedicarsi a cose più utili. Una volta che trovano gli "spinelli" ma chi barbara? che je fanno sti' tutori? Li stefanocucchiano?
  (Da 1 a 8 di 8)