testata ADUC
Rifiuti. Mozziconi di sigarette e scontrini si spargono davanti agli uffici postali. Sollecitazione all'amministratore delegato
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Primo Mastrantoni
20 gennaio 2016 9:41
 
 Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, e' operativo il Collegato Ambientale (1) che prevede multe fino a 300 euro per chi getta a terra mozziconi di sigarette, gomme da masticare e scontrini.
Abbiamo notato che gli uffici di Poste Italiane all'ingresso non hanno un posacenere ne' gli Atm hanno il cestino per gli scontrini. Dove buttare la cicca se non ci sono portacenere? Certo, sarebbe meglio non fumare, ma in Italia ci sono ben 11 milioni di fumatori che consumano mediamente 13 sigarette al giorno, per un totale di 140 milioni di cicche, per cui le cicche finiscono a terra davanti alle porte di ingresso dei 13.200 uffici delle Poste, cosi' come gli scontrini sono disseminati davanti ai 7.000 bancomat postali.
Visto che le Poste Italiane dichiarano la loro attenzione al rispetto dell'ambiente, abbiamo sollecitato amministratore delegato e direttore generale, Francesco Caio, ad intervenire.

(1) Legge 28 dicembre 2015, n. 221  
Pubblicato in:
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori