portale aduc testata sostienici
pay-off
prima paginaprima pagina l'associazione canali di' la tua sos online
naviga
attivare javascript per navigare in questo sito!
cerca
Viaggi tutto compreso. Vademecum dell'Aduc
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Primo Mastrantoni
21 marzo 2012 10:16
 
  Viaggi e vacanze in vista della Pasqua. I viaggi organizzati sono comodi, basta una firma e tutto e' a posto o quasi.
Abbiamo predisposto un elenco di consigli per i turisti.
* Leggere attentamente il depliant: oltre alla pubblicita' ci devono essere scritte le condizioni generali del contratto. Se non ci sono, eliminate quel tour operator o agenzia di viaggi.
* Farsi rilasciare copia del contratto con timbro e firma. Se l'agenzia vuole rilasciare solo la ricevuta della caparra, non firmate il contratto.
L'anticipo o caparra non puo' superare il 25% del prezzo totale. Se vi chiedono di piu' lasciate stare. Il saldo va effettuato 30 giorni prima della partenza, non prima. Nei casi invece in cui sia inadempiente il tour operator, il consumatore puo' recedere e pretendere il doppio della cifra.
* Controllare le ipotesi di aumenti previste dal contratto o dal depliant (variazioni del costo di trasporto, delle tasse aeroportuali e del cambio). Se non sono scritte, diffidate. In ogni caso gli aumenti non possono superare il 10% del valore del viaggio.
* Se improvvisamente non si puo' partire e' possibile essere sostituiti, almeno quattro giorni prima del viaggio, o si puo' pagare la penalita'. La penalita' per i voli di linea e' diversa dai voli speciali.
* L'agenzia o il tour operator devono avere un'assicurazione per la responsabilita' civile verso l'utente, che deve essere indicata nel contratto.
* Se, prima del viaggio, ci sono delle variazioni significative della vacanza (es: cambio della categoria dell'albergo, slittamento di piu' giorni della partenza, ecc.), il contratto puo' essere annullato dal turista o si puo' scegliere un'altra vacanza, anche piu' costosa, senza che questo comporti un aumento di prezzo. Se le variazioni avvengono durante il viaggio il tour operator deve rifondere la differenza di costo.
* In caso di contestazione documentare tutto e, al ritorno, inviare all'agenzia e al tour operator, entro 10 giorni, una lettera di protesta (raccomandata con ricevuta di ritorno), chiedendo il rimborso o il risarcimento dei danni. In caso di risposta insoddisfacente si puo' ricorrere al giudice di pace.

Qui c'e' un modulo predisposto per la richiesta di rimborso e risarcimento.

Per ulteriori informazioni si veda la scheda di approfondimento
Pubblicato in:
Consulenza
Ufficio reclami
COMUNICATI IN EVIDENZA
21 marzo 2012 10:16
Viaggi tutto compreso. Vademecum dell'Aduc
19 marzo 2012 13:08
Casa. Comprarla tramite agenzia
Donazioni
TEMI CALDI
30 luglio 2014 (17 post)
Coltivava due piante di cannabis in casa. Assolto in Appello
30 luglio 2014 (2 post)
Anatocismo. Da che parte sta il governo Renzi?
30 luglio 2014 (10 post)
Pos partite Iva – canone Rai – Tasi... 'cosi' e' (se vi pare)'
30 luglio 2014 (20 post)
Energie rinnovabili? Si', grazie
30 luglio 2014 (4 post)
L'incapacità di governare: il caso dei consulenti finanziari indipendenti
30 luglio 2014 (2 post)
Il quotidiano l'Unita' chiude, perche' no, visto che non vende?
30 luglio 2014 (1 post)
Legalizzazione cannabis. Manconi: tutti ne discutono ma non in Italia
30 luglio 2014 (1 post)
Bilanci comunali di previsione 2014 entro il 30 settembre. Previsione di cosa?
17 giugno 2014 (47 post)
Decreto Lorenzin, negare la fiducia a Giovanardi
19 luglio 2014 (30 post)
Obbligazioni in euro. Una sola parola: vendere
29 luglio 2014 (21 post)
Cannabis riduce dimensione e forma spermatozoi. Studio
4 giugno 2014 (20 post)
Il problema dell'Italia non era il debito pubblico?
14 maggio 2014 (20 post)
Dipartimento politiche antidroga. Radicali: smantellarlo!
30 luglio 2014 (20 post)
Energie rinnovabili? Si', grazie
25 luglio 2014 (20 post)
Obbligazioni a tasso fisso: alcuni concetti di base
27 luglio 2014 (18 post)
Lyoness
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori