portale aduc testata sostienici
pay-off
prima paginaprima pagina l'associazione canali di' la tua sos online
naviga
cerca
WWW.MPSCLIENTIDELUSI.IT. DOPO LA CENSURA APPLICATA DAL TRIBUNALE DI SIENA A FAVORE DELLA BANCA MPS, IL SITO DELL'ADUC NE PUBBLICA I CONTENUTI
Scarica e stampa il PDF
Comunicato 
26 luglio 2003 0:00
 

Firenze, 26 Luglio 2003. "Liberta' di cronaca e di critica: il caso mpsclientidelusi.it" e' il titolo del settore, sul nostro sito dedicato all'informazione e alla consulenza finanziaria, in cui sono stati pubblicati i contenuti del sito www.mpsclientidelusi.it a cui il Tribunale di Siena ha inibito l'uso dell'acronimo "mps" per parlare e criticare alcuni prodotti finanziari della banca Monte dei Paschi di Siena.
All'indirizzo clicca qui si possono leggere le iniziative e le informazione che l'azienda "Il Mio Castello" spa aveva pubblicato provocando le ire della banca senese, facendole chiedere al tribunale della sua citta' l'emissione di questo provvedimento che riteniamo essere un atto di censura e un attentato alla liberta' di informazione e di critica.
Infatti la richiesta del giudice dott. Marianna Serrao, e' stata cosi' giustificata: "l'uso del segno mps o MPS, tanto piu' unito all'espressione clienti delusi, certamente ha il potere di captare l'attenzione di chi naviga in Internet (magari alla ricerca di uno dei numerosi siti della Banca ricorrente), sia esso un cliente della Banca Monte dei Paschi di Siena, sia esso un qualsivoglia consumatore, mentre lo stesso potere attrattivo certamente non deriverebbe dall'utilizzo di un sito privo di segni cosi' distintivi".
Un ragionamento a nostro avviso pericolosissimo, perche' si sa dove si parte, ma non dove si arriva.
Perche' -a parte la presenza della sigla mps nel dominio, che per il giudice e' solo un'aggravante, ma non il dolo in se', che e' invece "l'uso del segno mps"- tende a inibire qualunque scritto in Internet, se non di elogi e compiacimenti, cioe' tende ad inibire la critica, il dissenso e le conseguenti azioni legali per rivalersi: i motori di ricerca non segnalano solo i nomi dei domini, ma tutte le parole che sono state registrate. Per cui e' pacifico che possa essere segnalato anche uno scritto che parli male della banca MPS.
Le informazioni del sito www.mpsclientidelusi.it sono, sostanzialmente, cio' che noi scriviamo da mesi sul nostro sito "Investire Informati" in merito alla illiceita' di alcuni prodotti finanziari della banca Mps (tipo "4You" e "MyWay"). Presentate in modo civico e riverente dell'autorita' e del buon diritto, nonche' nel rispetto della banca Mps.
Riportiamo il "cappello" introduttivo di queste pagine:
"Pubblichiamo larga parte dei contenuti del sito della "Il Mio Castello spa", praticamente chiuso dal Tribunale di Siena, che' gli ha inibito "di usare la denominazione mps come nome e dominio, marchio o qualsiasi altro gesto distintivo delle proprie iniziative nonche' di pubblicare avvisi indirizzati a tutti i clienti del Monte dei Paschi di Siena contenenti, in qualsiasi forma, la predetta denominazione".
A nostro avviso e' una censura contro la liberta' di critica, il dissenso e le conseguenti azioni legali per rivalersi.
Il Monte dei Paschi di Siena fara' altrettanto nei nostri confronti?
Non lo sappiamo.
Ma se dovesse accadere, sara' bene che il magistrato che dovesse trovare delle norme che giustifichino una tale inibizione, sia coerente con se stesso e faccia altrettanto nei confronti non solo di tutti coloro che abbiano avuto la ventura di dare notizia dell'inibizione, ma anche di tutti coloro che -in un modo o nell'altro- citando la Banca Mps, mettono in dubbio la bonta' civica, economica e giuridica di alcuni suoi prodotti finanziari.
La giustizia e' uguale per tutti? O no?"

Vincenzo Donvito, presidente Aduc
Pubblicato in:
Consulenza
Ufficio reclami
COMUNICATI IN EVIDENZA
29 luglio 2003 0:00
CONDONO ED EVASIONE FISCALE. SOTTOSEGRETARIO PINOCCHIETTO?
29 luglio 2003 0:00
BANCHE: ISTRUZIONI PER L'USO
28 luglio 2003 0:00
POLLI THAILANDESI SICURI? PIU' DI UN LEGITTIMO DUBBIO CI INDUCE A SCONSIGLIARNE IL CONSUMO
28 luglio 2003 0:00
NUOVO CDS: RESPONSABILITA' DEL PROPRIETARIO DEL MEZZO. COME NON PAGARE
28 luglio 2003 0:00
VIAGGI TUTTO COMPRESO. I CONSIGLI DELL'ADUC
26 luglio 2003 0:00
WWW.MPSCLIENTIDELUSI.IT. DOPO LA CENSURA APPLICATA DAL TRIBUNALE DI SIENA A FAVORE DELLA BANCA MPS, IL SITO DELL'ADUC NE PUBBLICA I CONTENUTI
26 luglio 2003 0:00
OGM - Organismi Geneticamente Modificati. Scheda pratica dell'Aduc
25 luglio 2003 0:00
RICERCA CLONAZIONE TERAPEUTICA: E' FATTA! MA IN SPAGNA. CHE NON E' LONTANA
25 luglio 2003 0:00
Notiziario Cellule staminali. N.40/II
25 luglio 2003 0:00
AUTOSTRADE E IMBOTTIGLIAMENTO. CONSIGLI
24 luglio 2003 0:00
TAPPATA LA BOCCA AL SITO WWW.MPSCLIENTIDELUSI.IT
Donazioni
TEMI CALDI
5 marzo 2015 (1 post)
Viaggi in treno: nuovo bonus Trenitalia per ritardi oltre 30 minuti
5 marzo 2015 (2 post)
Emergenza vento in Toscana. A Firenze, il sistema di allerta della Protezione civile non allerta i non-vedenti
5 marzo 2015 (1 post)
Sospensione corsi di lingua Direct English, cosa fare per recuperare quanto pagato
5 marzo 2015 (6 post)
Corruzione. Serve l'aumento delle pene?
5 marzo 2015 (4 post)
Responsabilita' civile dei magistrati. Chi sbaglia paga?
5 marzo 2015 (13 post)
La Rai cambia? Mah! Intanto difendiamoci
5 marzo 2015 (27 post)
Acquisto online
5 marzo 2015 (1 post)
Uscire dai fondi obbligazionari: un piccolo suggerimento per l'impiego della liquidità
10 febbraio 2015 (76 post)
Droga. Le leggi proibizioniste non sono un deterrente. Primo presidente Cassazione
31 dicembre 2014 (66 post)
Legalizzazione cannabis. La vuole piu' della meta' degli spagnoli
25 gennaio 2015 (51 post)
Cannabis terapeutica. Ultimatum da 'LapianTiamo'
4 marzo 2015 (46 post)
Lyoness
15 gennaio 2015 (43 post)
Caso Cucchi. Sappe querela sorella
20 dicembre 2014 (40 post)
Polizia scopre piante cannabis ogm
4 gennaio 2015 (30 post)
Cannabis terapeutica. Al via lo spinello elettronico. Polemiche
24 febbraio 2015 (29 post)
L'irriverente fiorentino. Una citta' con le scuole sommerse di droga...
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori