portale aduc testata sostienici
pay-off
prima paginaprima pagina l'associazione canali di' la tua sos online
naviga
attivare javascript per navigare in questo sito!
cerca
 ITALIA - ITALIA - Appello per chiudere gli ospedali psichiatrici giudiziari
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
16 luglio 2011 20:56
 
"Chiudiamo l'opg di Reggio Emilia". E' l'appello lanciato oggi dalla "Societa' della ragione" alla citta'di Reggio Emilia in un incontro organizzato in comune per sensibilizzare la cittadinanza in merito alle condizioni in cui versano gli ospedali psichiatrici giudiziari e le persone in essi ospitate. L'incontro rientra nella campagna nazionale "Stop Opg" con cui i promotori - Forum Salute mentale, Forum per il diritto alla salute in carcere, Cgil, Antigone, Centro Basaglia, Conferenza permanente per la salute mentale nel mondo F. Basaglia, Coordinamento Garanti territoriali diritti dei detenuti, Fondazione Franco e Franca Basaglia, Forum droghe, Psichiatria democratica, Societa' della ragione - chiedono l'abolizione di tutte e sei le strutture presenti in Italia, compresa Reggio Emilia. "Gli opg - ha spiegato l'assessore comunale alle politiche sociali Matteo Sassi - sono luoghi di custodia, dove non ci sono le condizioni per curare ma neanche per garantire sicurezza alla collettivita' poiche' non sono in grado di attivare veri percorsi riabilitativi". Per Sassi, strutture come quella reggiana rappresentano un buco nero dell' ordinamento giudiziario italiano che va sanato attraverso la creazione di piccole realta' sul territorio che diano risposte in termini di sicurezza alla comunita' e di cura per la persona. "Ci sono esempi - ha aggiunto Sassi - che dimostrano che e' possibile garantire il diritto alla cura attraverso altre forme e sappiamo che gli operatori degli ospedali giudiziari condividono le nostre preoccupazioni". "La struttura di Reggio - ha dichiarato Gianluca Borghi della "Societa' della ragione" ed ex consigliere regionale - e' un carcere poiche' e' collocata all'interno della Casa circondariale della Pulce, di cui costituisce un'ala, ed e' quindi incompatibile con condizioni di cura e recupero. Oltretutto - ha concluso - e' stato creato per accogliere 132 persone, ma oggi ne ospita 245: nonostante il suo bacino di utenza formale dovrebbe essere limitato a Emilia Romagna, Veneto e Marche, giungono a Reggio anche persone provenienti da Lombardia e Piemonte, per ragioni di mancanza di strutture".
Pubblicato in:
Consulenza
Ufficio reclami
NOTIZIE IN EVIDENZA
17 luglio 2011 16:07
 ITALIA - ITALIA - Aids. 2.500 casi l'anno
16 luglio 2011 20:56
ITALIA - Appello per chiudere gli ospedali psichiatrici giudiziari
Donazioni
TEMI CALDI
23 luglio 2014 (1 post)
La bufala dell' “imminente prelievo forzoso” dai conti correnti
23 luglio 2014 (1 post)
Investimenti sicuri
23 luglio 2014 (2 post)
Poste Italiane e Alitalia/Etihad. Continuera' lo spreco dei nostri soldi?
23 luglio 2014 (2 post)
Riserve ittiche. Sospendere la pesca per tre anni
22 luglio 2014 (1 post)
Gamberetti freschi?
22 luglio 2014 (1 post)
Bnl Immobiliare Dinamico
22 luglio 2014 (4 post)
Il calo massiccio degli insetti minaccia l'agricoltura, e non solo
22 luglio 2014 (1 post)
Quote rosa nelle società. Consiglio di Stato: garantiscono efficienza economica e funzionalità delle aziende
17 giugno 2014 (47 post)
Decreto Lorenzin, negare la fiducia a Giovanardi
19 luglio 2014 (30 post)
Obbligazioni in euro. Una sola parola: vendere
18 luglio 2014 (23 post)
Energie rinnovabili? Si', grazie
14 maggio 2014 (20 post)
Dipartimento politiche antidroga. Radicali: smantellarlo!
30 giugno 2014 (20 post)
Cannabis riduce dimensione e forma spermatozoi. Studio
4 giugno 2014 (20 post)
Il problema dell'Italia non era il debito pubblico?
28 giugno 2014 (17 post)
La BCE e la prossima bolla azionaria
22 luglio 2014 (17 post)
Acquisto online
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori