testata ADUC
 GRAN BRETAGNA - GRAN BRETAGNA - Fecondazione artificiale. No a problemi etici per manipolazione ovociti. Rapporto
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
14 giugno 2012 14:22
 
Nessun problema etico nella manipolazione degli ovociti della fecondazione in vitro per sfuggire al pericolo della malattia mitocondriale. A sostenerlo e' un rapporto del Nuffield Council of Bioethics nel Regno Unito. Il report evidenzia che la procedura applicata e' scevra di pericoli. Le disfunzioni mitocondriali vengono passate al bimbo attraverso la madre e riguardano lo sviluppo di malattie gravi come la sclerosi multipla e il morbo di Parkinson, derivanti da difetti del Dna mitocondriale.
La procedura interviene sugli ovociti che trasferiscono un nucleo dalle uova della madre in una cellula donata che contiene mitocondri sani, sia prima sia dopo la fecondazione. Il processo porta alla nascita di un bambino che possiede caratteristiche genetiche della madre e del donatore, elemento che solleverebbe questioni bioetiche adesso ridimensionante oltremanica dal rapporto del Nuffield che spera cosi' di influenzare il parere del governo britannico sul passaggio della legge che permette di utilizzare la tecnica, secondo quanto riportato da The Scientist.
Pubblicato in:
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori