testata ADUC
 GUATEMALA - GUATEMALA - Legalizzazione droghe. Alla ricerca di alleati
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
1 marzo 2012 17:40
 
Il Guatemala cerca sponde in Centroamerica sull'ipotesi di depenalizzare le droghe. Il vicepresidente Roxana Baldetti e' partita per una visita nella regione per sostenere la proposta di Otto Perez Molina di aprire un dibattito sul tema del narcotraffico e sulle azioni internazionali di contrasto. Baldetti e' giunta a Panama per un incontro con il presidente Ricardo Martinelli. "Sto iniziando un giro per tutto il Centroamerica per illustrare ai vari leader l'iniziativa del presidente Otto Perez, dal momento che negli ultimi 30 anni di lotta al narcotraffico non abbiamo ottenuto i risultati sperati", ha spiegato ai giornalisti la vicepresidente guatemalteca.
"Spero che tutti i Paesi centramericani accetteranno di aprire un dibattito sulla depenalizzazione, perche' e' un problema che riguarda tutto il Centroamerica", ha aggiunto Baldetti, definendo la proposta di Otto Perez "audace".
L'obiettivo e' portare il tema della depenalizzazione sul tavolo della Conferenza delle Americhe, in programma il 14 e 15 aprile a Cartagena, in Colombia. "Quello che chiediamo ai leader e' di dialogare sul tema della depenalizzazione", ha ribadito Baldetti. Da Panama, pero', arrivano le prime resistenze. Con una nota ufficiale, il presidente Martinelli fa sapere di essere contrario ad una depenalizzazione e di voler piuttosto "intensificare la lotta alla droga". Il leader panamense riconosce al tempo stesso che quanto e' stato fatto finora "e' importante ma non sufficiente" e che e' necessario cooperare di piu' a livello regionale.
Contraria alla proposta di depenalizzare le droghe si e' dichiarata l'amministrazione di Washington. "Gli Stati Uniti non considerano praticabile la questione della depenalizzazione e ritengono non sia il modo migliore di combattere il narcotraffico. Ci sono modi migliori di affrontare il problema, uno di questi e' ridurre le dipendenze, l'altro e' migliorare la nostra capacita' di intercettare (i traffici, ndr.), migliorare le nostre capacita' per impedire la produzione e la distribuzione delle droghe", aveva spiegato il segretario all'Interno, Janet Napolitano, nel corso di una visita nei giorni scorsi proprio a Citta' del Guatemala. "Ovviamente gli Stati Uniti hanno la propria posizione, che rispettiamo, pero' come paesi centroamericani dobbiamo discutere i nostri problemi, dal momento che toccano i nostri cittadini", e' la replica di Baldetti.

Pubblicato in:
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori