COMMENTI
  (Da 1 a 30 di 135) ->   >|
5 giugno 2019 17:14 - aleud
sei iscritta alla newsletter?
27 maggio 2019 17:37 - chiara37047
Il Gazzettino del 23 maggio riporta la notizia della condanna del Banco, da parte del tribunale di VR, in merito alla questione diamanti:

https://www.ilgazzettino.it/nordest/verona/truffa_diamanti_c ondanna_banco_bpm_risarcimento_verona-4510947.html

Come mai da ADUC nessuna notizia in merito?
8 maggio 2019 13:23 - aleud
6 maggio 2019 14:51 - aleud
Di seguito, l'aggiornamento. Gli interessati sono sempre in tempo per:
- Insinuarsi al passivo.
e/o (sono due cose che possono viaggiare separatamente)
- Conferire mandato stragiudiziale nei confronti della banca (tutte le banche, e sia DPI sia IDB).



si è già tenuta l'udienza di verifica del fallimento Idb.

Nei giorni precedenti la curatrice del fallimento, visto l'elevatissimo numero di istanza arrivate, ha fatto essa stessa istanza al Giudice del fallimento per chiedere un differimento. Il Giudice, con provvedimento del 29 marzo, ha pertanto stabilito che all'udienza di ieri venissero esaminate le istanze dei lavoratori della società fallita che hanno una urgenza maggiore rispetto alle altre.

In base al calendario disposto dal Giudice, le domande per la restituzione dei diamanti saranno esaminate all'udienza del 21/10/2019 e la curatrice comunicherà entro il 05/10/2019 l'elenco in cui sarà fatto l'abbinamento dei nomi dei proprietari con le pietre rivendicate.

Le domande invece di ammissione al passivo inizieranno ad essere esaminate a partire dal 05/11/2019 e nel frattempo si potrà continuare a depositarle.

Per darvi una misura dell'immenso lavoro della curatrice e del Giudice Delegato, solo di restituzione delle pietre sono arrivate 19 mila domande, e quindi l'abbinamento nome del proprietario con le pietre è molto complesso e lungo.
Nel frattempo la curatrice studierà anche il modo per la restituzione delle pietre confidando nella collaborazione e nella disponibilità delle banche e delle filiali che all'epoca hanno venduto le pietre.


Veniamo alle banche.
Allo stato stiamo predisponendo due reclami diversi, con ulteriori elementi che fanno emergere ancora di più la loro responsabilità nei fatti sebbene esse continuino a negarla, distinguendo tra BPM e Unicredit.

Con la BPM i problemi sono legati al fatto che si ostina ad offrire somme che si aggirano intorno al 40/45% del capitale investito, lasciando i diamanti al cliente, diamanti che valutano con valore tra il 50/60% del capitale investito. Le pietre ovvio non valgono il valore da essi attribuito perché se lo avessero avuto forse quanto poi è successo con le indagini penali e l'antitrust non avrebbe assunto le stesse dimensioni, perché un ricarico del 40% poteva giustificarsi con le loro provvigioni e il guadagno della Idb.
Ma ammesso pure che abbiano questo valore, la difficoltà sta poi a collocarle nel mercato nel breve e medio termine giacché il mercato è saturo e trovare chi riconosce questo valore in una vendita è difficile, senza parlare del fatto che poi questi diamanti in attesa di essere venduti trovando il compratore devono essere custoditi con ulteriori spese.
Alcuni sono stati contattati da funzionari BPM , hanno ricevuto una proposta nei limiti di cui sopra verbalmente e quando il cliente ha manifestato il suo intendimento di non accettare sono stati"minacciati" che in caso di mancata accettazione non avrebbero avuto nulla e che avrebbero dovuto rinunciare per iscritto a questa proposta.
Chi di Voi dovesse essere contattato da questi "signori", laddove ritenga l'offerta non soddisfacente, non si faccia intimorire e non firmi nulla, rispondendo che non si può rinunciare per iscritto a qualcosa offerto a voce e non per iscritto. Loro facessero la proposta per iscritto, con i termini e le condizioni e poi si accetta o si rifiuta per iscritto.

Passiamo ad Unicredit.
Con un criterio che sfugge ad ogni logica e ad algoritmo in voga negli ultimi anni, convoca a macchia di leopardo, facendo recitare ai vari incaricati delle filiali la solita solfa preparata a tavolino, per cui l incaricato parla parla ma non dice nulla di concreto, se non evidenziare che la banca vi sta venendo incontro, che sebbene non abbia responsabilità ha a cuore il vostro bene e il vostro interesse, ecc. Peccato che sia stata la banca a mettervi in questo ginepraio ma forse le provvigioni incassate avevano fatto spostare l attenzione sul loro bene piuttosto che il vostro.
Dopo un 15 minuti di questa litania ripetuta a mo' di convincimento si arriva all'accordo, pacchetto già confezionato con la formula prendere o lasciare.
Questo accordo presenta due criticità. La prima: offrono il 100% dell'investimento iniziale a patto che si abbiano già le pietre che devono essere integre nel blister e che loro faranno valutare, ma in cambio chiedono la manleva e la rinuncia a qualunque azioni civile e penale non solo nei confronti della banca e dei suoi dipendenti, ma anche del fallimento Idb.
La seconda: non indicano una data orientativa in cui verranno bonificate le somme adducendo che è una procedura interna, che è complessa, ecc.

Agli incontri in cui ho accompagnato qualche cliente ho contestato che non hanno titolo e potere per chiedere una rinuncia all'azione nei confronti del fallimento Idb che è un soggetto diverso e che non prende manco parte alla transazione e che nessuna autorizzazione hanno ricevuto dalla curatrice in tal senso. Alle mie contestazioni viene risposto sempre la solfa che è un venirsi incontro, che la banca sta aiutando e che non ha responsabilità. Questa mi conferma ancora una volta il fatto che tutti assieme siano stati compagni di merende. E il tutto si conclude con il prendere o lasciare.

Orbene, visto che temono la denuncia penale, allora occorrerà presentare una costituzione quale parte offesa non appena ci sarà il rinvio a giudizio dopo la conclusione delle indagini penali. E qualche altra cartuccia nei confronti delle banche in questione abbiamo ancora da sparare, perché dei 'problemini' sui documenti sono emersi, assieme ad altri dettagli che metteremo in luce nel reclamo che manderemo.

Il discorso vale anche per tutte le altre banche, non solo per Bpm e Uc.
30 marzo 2019 14:39 - RickyM
L'azione collettiva in Italia in questo caso non si puo' fare: non siamo un gruppo omogeneo.
Io sto solo aspettando gli sviluppi, non mi sono ancora rivolto ad un avvocato. Qualcuno di voi è nelle mie condizioni?
5 marzo 2019 12:54 - stefam
Anche a me è stata fatta una offerta simile che naturalmente ho rifiutato. Ma esiste la possibilità di poter avviare una azione legale collettiva ?
4 marzo 2019 17:15 - MARRAN
per la seconda volta sono stata chiamata in Banca BPM e mi hanno offerto il 40% di quanto ho speso. Ho rifiutato. Per fortuna sono in possesso dei diamanti anche se, per ora non ho trovato nessuna gioielleria che me li acquista perché inferiori al carato...Sulla base dell'opinione dell'Avvocato non parteciperò alla richiesta di risarcimento (IDB)ma aspetterò di partecipare all'azione legale collettiva
2 marzo 2019 20:54 - Renny 63
Chiamato in Banca per la prima volta, il direttore mi ha offerto il 40% più i diamanti(che tra l'altro non ho mai visto!!!). Naturalmente ho rifiutato! Ora ho dato tutta la documentazione all'Avvocato D'Antuono per riavere i diamanti e poi chiedere il risarcimento alla Banca.
27 febbraio 2019 12:37 - aleud
hai fatto bene
è l'unica cosa da fare.
Ormai le banche sono all'angolo e spero sia la volta buona che paghino
26 febbraio 2019 8:31 - Distinto
Salve ragazzi io ho mandato documentazione all’avvocato aduc per restituzione pietra quando avrà mandato pec mi invia ricevuta ed io dovrò pagare 329 euro spero che poi non ci sia più niente da anticipare
21 febbraio 2019 17:12 - aleud
https://avvertenze.aduc.it/comunicato/diamanti+banca+piove+s ul+bagnato+unicredit+banco_29209.php
21 febbraio 2019 11:46 - aleud
fai la registrazione qui e scrivi all avvocato Anna D'Antuono x partecipare alle azioni legali entro l 8 marzo
20 febbraio 2019 23:37 - fred65cr
Salve mi sono appena iscritto, quindi non ho la mail di cui parla aleud, se qualcuno la puo inviare
al mio indirizzo sarei interessto

fox1970ba@libero.it
20 febbraio 2019 16:28 - MatB89
Buongiorno,
per l'iscrizione e la richiesta di consegna delle pietre come bisogna fare?
Bisogna mandare la PEC all'indirizzo del fallimento con che documentazione?
Grazie

Io sono di Crema (CR) ma la Banca dove abbiamo fatto l'investimento al momento non ci contatta e continua a dire di non poter far nulla in merito, quindi investimento perso e pietre mai viste...

Se qualcuno sa aiutarmi su come procedere, lo ringrazio sin da ora.
18 febbraio 2019 12:55 - aleud
L'avvocato Anna D'Antuono ha inviato una mail con la quale si chiede di aderire alle istanze contro IDB, entro l'8 marzo

Suggerisco di aderire in modo da iniziare la battaglia sia per la restituzione dei diamanti e sia per l'ammissione al passivo.
Il costo è di euro 300 è il tutto è indicato nella mail che hanno inviato
16 febbraio 2019 9:56 - RickyM
Un altro dubbio.
Quanto tempo si può aspettare per far causa alla banca? Non è che ad un certo punto ci sentiamo dire 'troppo tardi' ?
16 febbraio 2019 9:54 - RickyM
Riguardo le notizie vale lo stesso per me.
Io sono della zona di Crema (CR). Sembra che uno studio che ha clienti coinvolti sia 'Avvocati e commercialisti associati'.
Se qualcun'altro è in zona possiamo metterci d'accordo....
14 febbraio 2019 8:51 - chiara37047
Buongiorno Aleud, il problema è che io sono già registrata da qualche mese ma, di proposte valide e percorribili, al momento, nemmeno l'ombra! Se Lei ha qualche notizia che a me non è arrivata .... ben felice di ascoltare. Grazie
9 febbraio 2019 10:10 - RickyM
Per registrato indendi socio sostenitore?
7 febbraio 2019 11:44 - aleud
scusate ma leggete le mail di ADUC? siete al corrente delle loro iniziative?
vi suggerisco di registrarvi e di seguire le loro indicazioni.

In merito alla offerta della banca di rimborsare il 50-60% penso siano davvero in pochi ad avere avuto questa proposta.
con il 70% e i diamanti in tasca potrebbe esserci una parità
7 febbraio 2019 9:22 - chiara37047
Buongiorno a tutti, io i diamanti li ho ritirati alcuni mesi fa; la mia banca, provincia di VR, mi ha proposto poco meno del 30%. Naturalmente ho rifiutato.
Se contattate un avvocato, vorrei unirmi a voi.
Grazie
6 febbraio 2019 21:34 - RickyM
Sembra restituiscano i diamanti a chi li aveva lasciati in custodia.
In quanti siamo rimasti a non aver accettato il 50-60% offerto dalla banca?
Troviamo un avvocato comune?
Qualcuno lo ha già ?
24 gennaio 2019 8:04 - aleud
ora che IDB è fallita quale scenario potrebbe aprirsi nella contrattazione con la propria banca? Potrebbe essere una cosa positiva oppure no?
18 gennaio 2019 19:55 - Paolo Borsellinoz
https://www.aduc.it/articolo/diamanti+banca+fallita+intermar ket+diamond+business_29046.php
17 gennaio 2019 20:06 - Paolo Borsellinoz
Era nell'aria il fallimento di idb...tra poco fallirà anche l'altra.
Ora i tempi per il recupero del diamante saranno molto lunghi.
Io ho concluso con questa storia perdendo circa il 18%...Bpm non si sposta da certe percentuali...75% dovrai essere molto fortunata/o se ottieni quello che chiedi.
C'è un secondo problema ...vendere quel diamante....io sono riuscito a concludere considerando anche la proposta di Bpm.
Auguro a tutti quelli che andranno avanti con questa storia di ottenere il massimo dell'importo dovuto.
Buona fortuna a tutti!!!
17 gennaio 2019 18:52 - CESY18
SCUTNAME da chi lo hai saputo? A me non hanno restituito i diamanti, se sono falliti siamo ancora di più nei casini visto che in mano non abbiamo nulla!
17 gennaio 2019 11:00 - SCUTNAME
Buongiorno, ho saputo oggi che la IDB è fallita, sentenza del 10 Gennaio 2019. Visto che noi non abbiamo nessun rapporto con la società, salvo aver fatto eventualmente causa..., quali sono le ripercussioni nei nostri confronti , anche eventualmente dalle Banche?
17 gennaio 2019 8:11 - aleud
e prima della tua richiesta del 75% quale era stata lo loro offerta?
17 gennaio 2019 8:09 - aleud
e prima della tua richiesta del 75% quale era stata lo loro offerta?
16 gennaio 2019 12:17 - Minuccia
Buongiorno, dal banco pop.di Lodi, ancora tutto tace,non mi hanno ancora dato risposta sull'ultima richiesta da me fatta, ovvero il 75% del totale, oggi ho chiesto info, mi hanno risposto che solleciteranno..gli ho già anticipato che in assenza i risposte/rimborsi, aderirò a questa causa comune. Speriamo
14 gennaio 2019 13:31 - aleud
i responsabili di questo sito dovrebbero averti inviato una mail di adesione per combattere insieme questa truffa.
In Italia comunque non esistono le class action.

Rispondi alla mail o contatta i loro incaricati
  COMMENTI
  (Da 1 a 30 di 135) ->   >|