COMMENTI
  (Da 1 a 10 di 10)  
28 settembre 2022 15:12 - renato9969
Mi da l'impressione che l'Europa continuando sulle sanzioni, sia come l' uomo che per far rabbia alla moglie si taglia i "gioielli". E' pur vero che la moglie non ha più rapporti sessuali, ma il marito muore dissanguato, e questo è quello che sta capitando . Moriremo di freddo, di fame e senza un soldo, questo è il riepilogo delle sanzioni. Chi le sostiene è quello che gas o no gas , ha i soldi per scaldarsi, e quello a cui non interessa se il tessuto produttivo va in sfacelo, tanto lui mangia e beve. SVEGIA!
21 settembre 2022 22:32 - enniusfirst
giancarlo ha ragione.
L' Inghilterra doveva lasciare mano libera a Hitler e prevedere che con la guerra avrebbe perso l'impero e trovarsi l'Unione Sovietica di Stalin al posto della Germania nazista.
Così, di questi tempi, occorre lasciare mano libera alla Russia di Putin per evitare il rischio che, nel caso dovesse essere sconfitta, di ritrovarci la.... Cina tra i piedi.
21 settembre 2022 15:05 - giancarlo3171
x enniusfirst
Sia a Chamberlain che a Churchill interessava l'Impero, ma soprattutto che non ci fosse una potenza egemone in Europa. Con la guerra hanno perso l'Impero e si sono trovati la Russia al posto della Germania come potenza egemone in Europa.
Un fallimento completo.
A loro non interessava certo la Polonia che hanno garantito e poi abbandonato al suo destino.
Come adesso agli USA non interessa l'Ucraina che uscirà comunque distrutta dalla guerra.
Guardiamo ai fatti, non alle dichiarazioni propagandistiche del secolo scorso.
15 settembre 2022 9:04 - pietro5753
Ma li leggete i dati economici o ripetete a pappagallo quello che vi propina la propaganda sovietica?

E' incredibile il livello di penetrazione della propaganda, altro che i soldi ai partiti. Comunque tranquilli il generale inverno non fara male a nessuno, Intanto gli invasori pigliano sberle e perdono territori,
14 settembre 2022 17:06 - enniusfirst
X giancarlo
lnterrompere le sanzioni significa chiudere gli occhi sulle politiche aggressive, e non solo in Ucraina, del novello zar sovietico Putin e rompere l'alleanza di fatto con gli Usa ( c'è anche il Giappone e la Corea del Sud ) che esiste sulle sanzioni stesse.

Riguardo Monaco, anche ammesso la debolezza degli eserciti inglesi e francesi rispetto a quello tedesco ( per me Chamberlain era più interessato a tutelare gli interessi dell'Impero che l'equilibrio in Europa) , rimane indelebile e ammonitore per il nostro futuro il discorso di Churchill alla Camera , mentre Chamberlain sventolava sulla scaletta dell'aereo di ritorno da Monaco l'accordo di pace:
"Avete scelto il disonore e adesso avrete la guerra".
14 settembre 2022 17:02 - enniusfirst
"Dopo questa guerra gli equilibri del mondo cambieranno; il dominio americano deve finire per lasciare il posto a nazioni emergenti, come la Cina... Sebbene la Russia sia colpita dalle sanzioni essa ne uscirà vincitrice, ...
Fra poco verrà il generale inverno che darà una mano ai russi. Gli ucraini avanzeranno e si troveranno logisticamente isolati da Kiev, i russi taglieranno loro i rifornimenti e poi daranno il colpo di grazia. Così accadde a Stalingrado e si ripeterà sicuramente."

Così parlò Dmitrij Anatol'evi? Medvedev tirapiedi di Putin e attuale vice presidente del Consiglio di sicurezza della Federazione Russa.

No.. no, scusate !
Volevo dire..renato9969...
14 settembre 2022 11:53 - renato9969
Dopo questa guerra gli equilibri del mondo cambieranno; il dominio americano deve finire per lasciare il posto a nazioni emergenti, come la Cina. L'Europa faro di democrazia (sulla carta) non saprà che santi invocare e potrebbe diventare succube di Cina e Russia, dipendente da molte materie prime oltre a quelle energetiche.Sebbene la Russia sia colpita dalle sanzioni essa ne uscirà vincitrice, i russi come popolo li puoi affamare, ma resisteranno come hanno sempre fatto. Il fatto che ieri si siano ritirati da parte del suolo ucraino,senza lasciare alcun morto, non è la "disfatta di Caporetto" come i media strombazzano, ma è l'inizio di una guerra all' ultimo sangue. Fra poco verrà il generale inverno che darà una mano ai russi. Gli ucraini avanzeranno e si troveranno logisticamente isolati da Kiev, i russi taglieranno loro i rifornimenti e poi daranno il colpo di grazia. Così accadde a Stalingrado e si ripeterà sicuramente.
14 settembre 2022 8:35 - giancarlo3171
Non è necessario rompere con gli Stati uniti e arrendersi alla Russia, basta interrompere le sanzioni per risolvere tutti i nostri problemi.
Se lo desiderano Russia, Ucraina e USA possono continuare a fare la guerra senza coinvolgerci.
Quanto a Monaco enniusfirst evidentemente ritiene che iniziare la guerra un anno prima avrebbe risolto tutti i problemi. Non ha capito che nel '38 gli inglesi ritenevano di non essere pronti mentre pensavano di esserlo nel '39.
8 settembre 2022 23:43 - enniusfirst
Per evitare tutto quello che prospetta renato, non ci rimane che rompere con gli Usa e scendere a patti con Putin.

Rimane da capire chi andrà a Mosca a firmare trattati di resa e passare alla Storia come dei novelli Chamberlain a Monaco con Hitler con i risultati che sappiamo....
7 settembre 2022 9:53 - renato9969
Una notizia di ieri diceva, con uno studio fatto in Norvegia, che solo con il gas la Russia copre le spese della guerra ed ha un disavanzo positivo di 58 miliardi di dollari. Un braccio di ferro con questo paese non conviene e lo vedremo a ottobre. La Russia ha sempre vinto le sue battaglie d'inverno e vincerà anche questa volta. Comunque i due che si picchiano, Europa e Russia ne usciranno malridotti, con la differenza che il tessuto produttivo dell'Europa e in particolare quello dell'Italia ne usciranno devastati. Già in Polonia ci sono dimostrazioni popolari, per gli aumenti dei prezzi. Queste dimostrazioni arriveranno anche da noi. Mentre gli americani fanno una guerra per procura e ci impongono di sanzionare, sanzionare e sanzionare. L'Ucraina può salvarsi solo se accetta le condizioni di Mosca, in caso contrario la guerra continuerà a oltranza. Alla fine sarà chiaro agli stupidi europeisti che ci si poteva risparmiare questa guerra e questo disastro economico, perché la soluzione deve essere politica, ma l'America da lontano se la ride, o forse piangerà avendo gettato la Russia in braccio alla Cina. Ci si dimentica che noi abbiamo bisogno per sopravvivere delle materie prime russo-cinesi, mentre Russia e Cina stanno allargando il loro commercio in Africa, in India, in Pakistan ecc. Per quel che riguarda l'Ucraina, la vedremo morire un poco alla volta, dissanguata. Non potrà ai entrare nella NATO, se non provocando una guerra nucleare. Un bel risultato per dei burocrati da quattro soldi. Per finire, questa guerra potrebbe fare milioni di morti, non direttamente , ma indirettamente. Mancanza di lavoro, costi proibitivi sia per gli alimentari sia per tutto il resto. Si parla che i farmaci salvavita sono aumentati del 600%. Guardando un po'più lontano questa guerra segna la fine della UE. Non potremo mai più rialzarci dai colpi subiti. Ci sarà miseria e fame per tutti.
  COMMENTI
  (Da 1 a 10 di 10)