testata ADUC
Pannelli solari. Come la Ue ci aiuta per farci spendere di piu'...
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Vincenzo Donvito
8 maggio 2013 15:45
 
 La Commissione europea ha deciso oggi di imporre dazi provvisori intorno al 47% sui pannelli solari importati dalla Cina "in modo da riequilibrare il mercato," La misura sara' attuata entro il 6 giugno, data in cui scadono i tempi per l'indagine provvisoria Ue, ed entro dicembre l'Ue decidera' sull'imposizione di eventuali dazi definitivi.
In conseguenza della misura, i prezzi dei pannelli aumenteranno in Europa e questo potrebbe avere un impatto negativo sul mercato dei servizi di installazione e di manutenzione degli impianti fotovoltaici.
Non possiamo far altro che ringraziare i nostri governanti europei perche', se da una parte viene incentivato l'uso di energie alternative anche con la concessione di agevolazioni fiscali, dall'altra si facilita' l'aumento dei prezzi di questi prodotti sul mercato, si' da vanificare le medesime agevolazioni. Tanto, chi paga e' sempre e solo il consumatore finale!
Certamente ci sono problemi per le aziende del settore, ma quale migliore occasione della concorrenza per migliorare i propri prodotti e renderli piu' acacttivanti? Oppure la concorrenza vale solo quando fa comodo alle proprie economie e non, in assoluto come dovrebbe essere, al consumatore?
Pubblicato in:
 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS