testata ADUC
DIRITTO ALL'INFORMAZIONE. ILLEGITTIMA LA CENSURA OTTENUTA DA EVOLUTION TRAVEL. RIATTIVATE LE PARTI OSCURATE DEL SITO ADUC
Scarica e stampa il PDF
Comunicato 
24 luglio 2007 0:00
 

Firenze, 24 Luglio 2007. Il Tribunale di Padova ha dichiarato illegittimo l'oscuramento delle pagine del nostro sito web che contenevano riferimenti con accezione negativa a Evolution Travel (marchio della societa' Dodotour srl), Dodotour S.r.l. e Luca Baldisserotto suo amministratore, riaffermando il pieno diritto dell'Aduc alla libera manifestazione del pensiero.
Questa in breve la storia. Dodotour srl e' una azienda che si occupa di vendite di viaggi online, tramite operatori commerciali che per iniziare l'attivita' pagano un costo di affiliazione. Alcuni utenti del sito hanno scritto a "Cara Aduc" svolgendo una serie di riflessioni sulla convenienza e redditivita' di tale affiliazione, ponendosi dubbi e avanzando ipotesi sulla attivita' realmente svolta dalla Dodotour, e notando come i maggiori utili pervenissero proprio dalle affiliazioni piuttosto che dai pacchetti viaggio venduti (1). Per inciso, simili deduzioni hanno poi portato l'Autorita' Garante della Concorrenza e del Mercato (Antitrust) a sanzionare la Dodotour Srl per pubblicità' ingannevole (2).
A seguito di cio' Dodotour era riuscita ad ottenere dal Tribunale di Padova -Sezione distaccata di Este- un provvedimento di oscuramento del nostro sito. La cronistoria e' in un nostro precedente comunicato (3).
Contro il provvedimento di questo giudice, il cui effetto era impedirci (simili provvedimenti sono stati adottati anche nei confronti di altri) di pubblicare commenti negativi su Dodotour, ci siamo opposti e difesi in un'udienza che si e' tenuta il 13 luglio 2007 (4).
Il Tribunale di Padova ci ha dato ragione (5), facendo proprie le nostre difese, prima fra tutte il principio di diritto secondo il quale un giudice non puo', come accaduto ad Este, emettere un provvedimento di censura generalizzato ed applicabile a chiunque si renda responsabile, non tanto di diffamazione, quanto piuttosto di fare rilievi critici sull'operato della Dodotour.
Consigliamo a chiunque sia stato colpito da un simile provvedimento (ex art. 669 duodecies c.p.c.) nella vicenda in questione di chiedere al giudice istruttore del Tribunale di Padova -Sezione distaccata di Este, dott.ssa Elisa Rubbis- la revoca del provvedimento.
Quanto a noi i nostri legali stanno predisponendo una richiesta di risarcimento dei danni che questa assurda vicenda ci ha causato.

(1) Le lettere censurate e ora ripubblicate:
clicca qui
clicca qui
clicca qui
clicca qui
clicca qui
clicca qui
clicca qui
clicca qui
clicca qui
clicca qui
clicca qui

(2) Provvedimento dell'Autorita' Antitrust per pubblicita' ingannevole:
clicca qui

(3) Comunicato Aduc:
clicca qui

(4) La memoria presentata da Aduc
clicca qui

(5) Ordinanza del Tribunale di Padova:
clicca qui
Pubblicato in:
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori