portale aduc testata sostienici
pay-off
prima paginaprima pagina l'associazione canali di' la tua sos online
naviga
attivare javascript per navigare in questo sito!
cerca
Giustizia civile intasata: la soluzione del Parlamento? Impedire che i malcapitati chiedano giustizia...
Scarica e stampa il PDF
Comunicato 
9 luglio 2011 12:16
 
  La politica della maggioranza del nostro Parlamento che ha approvato la recente manovra finanziaria e' decisamente ispirata ad impedire che il cittadino possa chiedere giustizia quando ritiene di aver subito un torto.
La vicenda e l'escalation del contributo unificato ne e' lo specchio. Stiamo parlando di quella tassa che si deve pagare per poter usufruire dei servizi della giustizia.
Prendiamo l'esempio dei ricorsi al giudice di pace contro le multe per infrazione al codice della strada. Multe che, negli ultimi anni, vengono comminate con maggiore frequenza da amministrazioni assetate di far cassa e che sempre piu' spesso applicano le norme violandole.
Dal 1 gennaio 2010, rispetto alla precedente esenzione, e' stato deciso che per un ricorso entro i 1.100 euro si dovesse pagare un contributo unificato di 30 euro. Euro che sono diventati 33,00 a partire dal 31/07/2010 e che, dallo scorso 6 luglio, sono lievitati a 37.
Se consideriamo che:
- la multa base per una infrazione al codice della strada e' di 39,00 euro;
- compilare un ricorso comporta un certo impegno anche di tempo, e talvolta si chiede aiuto (quasi sempre a pagamento) ad un'associazione o ad un professionista;
- che occorre presenziare come minino ad una o due udienze (talvolta anche tre), altrimenti il ricorso viene respinto e l'importo della multa raddoppia...
...va da se' che bisogna esser folli per presentare un ricorso, anche se spesso e' sicuro che verra' accolto dal giudice. Se poi si pensa di rivolgersi ad un avvocato, i numeri sballano maggiormente.
In un anno e mezzo da quando il contributo unificato e' stato introdotto, l'aumento e' stato del 23,3% (percentuale certamente non legata al tasso inflattivo...).
Viste le “lacrime e sangue” che i nostri governanti ci stanno preannunciando per i prossimi anni in materia, se l'andazzo dovesse essere lo stesso, a fine 2012 il contributo unificato sara' di euro 45,00, e a fine 2015 sara' di euro 68,00... e niente ci smentisce se crediamo che gli aumenti potranno anche avere maggiori percentuali. Chi fara' piu' un ricorso contro una multa?

Ecco quindi il preciso segnale di come la maggioranza in Parlamento intende la riforma della giustizia: limitare l'accesso a quella di tutti i giorni, dei piccoli ricorsi che coinvolgono la maggior parte dei cittadini che si vogliono difendere dalle angherie delle amministrazioni che spesso multano solo per fare cassa.

Nel medesimo provvedimento finanziario, il pagamento del contributo unificato e' stato istituito anche per le separazioni legali: 37 euro quando la separazione e' consensuale, 85 quando non lo e', balzelli che si pagano anche ogni volta che le condizioni di separazione subiscono modifiche.
Tanto di cappello alla maggioranza parlamentare: finalmente le sue promesse a favore della famiglia diventano realtà... sposati o tassati.
Pubblicato in:
Consulenza
Ufficio reclami
COMUNICATI IN EVIDENZA
12 luglio 2011 11:21
Manovra economica. L'altra casta. I sindacati
11 luglio 2011 18:28
Padova. Pericolo ozono, ma l’obbligo di informazione non vale per il Comune di Padova che non protegge la salute dei bambini
11 luglio 2011 14:48
Liberalizzazione orari negozi. 78% favorevoli. Attenzione ai Comuni...
11 luglio 2011 12:17
Manovra economica. Abolire le province. Il caso Sardegna
10 luglio 2011 12:15
Dacci oggi il nostro 'lodo Mondadori' quotidiano. Le storie dei 'banali' altri...
9 luglio 2011 12:16
Giustizia civile intasata: la soluzione del Parlamento? Impedire che i malcapitati chiedano giustizia...
8 luglio 2011 14:13
Aduc – Osservatorio Firenze. Lo scempio degli alberi di viale Lavagnini con lo sparamulte
8 luglio 2011 12:44
Rsa Livorno. Muore anziano il cui ricovero e' stato rifiutato dal Comune. Chi si sente responsabile? Il digiuno di dialogo
8 luglio 2011 11:08
Tonno in scatola. Consigli per gli acquisti
7 luglio 2011 16:02
Rsa e mancata assistenza a Livorno. Digiuno di dialogo con Regione Toscana, Asl e Comune
7 luglio 2011 14:47
Orari negozi deregolamentati. Perche' solo nelle localita' turistiche? Sara' un fuoco di paglia?
Donazioni
TEMI CALDI
20 settembre 2014 (1 post)
Assicurazione obbligatoria casalinghe. Alla ricerca del canto del cigno? Stato e legalita' compromessi
20 settembre 2014 (16 post)
Non fece entrare cani antidroga a scuola. Professore sospeso
20 settembre 2014 (40 post)
Decreto Lorenzin, negare la fiducia a Giovanardi
20 settembre 2014 (1 post)
Mancato ricevimento merce
20 settembre 2014 (46 post)
Acquisto online
19 settembre 2014 (1 post)
Blocco conto corrente per ritardo pagamento rata
19 settembre 2014 (2 post)
Sistema operativo Windows. Cassazione da' ragione ad Aduc: non e' parte integrante del pc
19 settembre 2014 (4 post)
Sistema operativo Windows indesiderato e Cassazione. Ora una valanga di rimborsi. Come fare
19 settembre 2014 (149 post)
Polizia scopre piante cannabis ogm
16 settembre 2014 (52 post)
La marijuana non fa male. Umberto Veronesi
19 settembre 2014 (50 post)
Coltivava due piante di cannabis in casa. Assolto in Appello
20 settembre 2014 (46 post)
Acquisto online
10 settembre 2014 (41 post)
Energie rinnovabili? Si', grazie
20 settembre 2014 (40 post)
Decreto Lorenzin, negare la fiducia a Giovanardi
5 settembre 2014 (31 post)
Obbligazioni a tasso fisso: alcuni concetti di base
19 luglio 2014 (30 post)
Obbligazioni in euro. Una sola parola: vendere
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori