portale aduc testata sostienici
pay-off
prima paginaprima pagina l'associazione canali di' la tua sos online
naviga
attivare javascript per navigare in questo sito!
cerca
Nuovi virus informatici spacciati per multe della Polizia Postale e della Siae. Non abboccare e cosa fare
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Vincenzo Donvito
3 giugno 2012 13:42
 
 Si stanno diffondendo in questi giorni in Rete dei nuovi virus informatici che si spacciano per interventi censorei di alcune autorita'. Entrambi vengono individuati dal malcapitato solo all'accensione del computer dove, invece della solita Home Page, il pc si blocca e compare un scritta che, in italiano stentoreo, per lo sblocco intima:
- il pagamento di 100 euro come multa della polizia postale per aver fatto spam a sfondo terrorismo o pedofilia
oppure
- il pagamento di 50 euro come multa della Siae per aver violato il diritto d'autore.
E' bene ricordare che la Rete e' un ricettacolo di queste situazioni.
Hanno fatto scuola Easy-download (al secolo Italia-programmi.net, multato da Antitrust e su cui pende indagine della Procura della Repubblica, ma la cui coda ancora imperversa pretendendo fantomatici abbonamenti sottoscritti da chi scaricava software gratuito). La tecnica e' grossomodo la stessa ma non alcuni perfezionamenti. Si tratta di piccoli importi che il navigatore talvolta, pur di non dover perdere tempo o rischiare qualcosa, si lascia convincere e paga.
Nei nostri due nuovi casi la tecnica e' piu' aggressiva e, come in precedenza, non e' sufficiente ignorare le pretese e non pagare, ma occorre intervenire tecnicamente (con un esperto, nel caso) per impedire che il virus si avvii all'accensione del proprio pc, e poi distruggere il malefico intruso.
A tutti i malcapitati invitiamo a segnalare la vicenda:
- a noi per darne rilievo mediatico e avvisare piu' navigatori possibile;
- alla polizia postale perche' avviino le dovute indagini per individuare questi delinquenti.

A seguire due tipiche segnalazioni che ci sono giunte in merito:

A - ---------------------
Blocco pc da C.N.A.I.P.I.C.I.
Ciao a tutti,
Oggi dopo più di una settimana ho acceso il mio homepage computer .... Dopo qualche minuto di connessione mi e' apparsa una schermata del blocco del mio pc apparente inviata dalla polizia postale del Centro Nazionale Anticrimine Informatico. E il relativo pagamento di una multa di euro 100,00.  Il sito comunica la richiesta del pagamento della multa entro termini non definiti. Altrimenti verra' sequestrato il computer. Le ragioni sono mail piene di spam a sfondo terrorismo  e pedofilia (non uso quasi mai il mio computer x inviare mail xke' uso il mio palmare). Sicurissima di non aver violato nulla di quanto citato, cosa devo fare? Al momento ho il computer bloccato salvo che non pago
le 100,00€ direttamente dalla pagina bloccante!!!! Se fosse tutto vero non meriterei l'arresto? Come devo procedere? 
Avendo io ricevuto parecchie mail di Pagamento e sollecito da parte di Italia-Programmi, e non pagato come da voi consigliato,  e' possibile che questi signori abbiamo trovato il modo di riscuotere. Oppure sono entrata in qualche sito che effettivamente a mia insaputa trasmetteva materiale equivoco?  Ogni tanfo guardo i film in streaming sul sito piratestriming ma nulla di pornografico!!!
Grazie mille per la vostra attenzione attendo vostro gentile riscontro!!
Vostra sostenitrice.....

B - ---------------------
blocco computer virus siae
Stamattina lo schermo del mio computer ha riportato una dichiarazione con firma della siae, scritta in italiano non troppo corretto, che intimava il pagamento di 50€ per sbloccare il pc. la Siae dichiara di non essere a conoscenza di interventi di questo tipo. resta il fatto che il computer è bloccato. cosa posso fare? grazie e buona giornata

Pubblicato in:
Consulenza
Ufficio reclami
COMUNICATI IN EVIDENZA
4 giugno 2012 11:42
Treno. In viaggio con Italo
3 giugno 2012 13:42
Nuovi virus informatici spacciati per multe della Polizia Postale e della Siae. Non abboccare e cosa fare
1 giugno 2012 11:26
Roma Capitale. Si', del degrado
Donazioni
TEMI CALDI
31 luglio 2014 (14 post)
Acquisto online
31 luglio 2014 (22 post)
Energie rinnovabili? Si', grazie
31 luglio 2014 (10 post)
Pubblico registro automobilistico, Aci, Archivio nazionale dei veicoli, Motorizzazione, Province. A che servono? A tartassare il contribuente!
31 luglio 2014 (1 post)
spedizione techmania
31 luglio 2014 (3 post)
Il quotidiano l'Unita' chiude, perche' no, visto che non vende?
31 luglio 2014 (3 post)
Artrite giovanile. Nuove scoperte
31 luglio 2014 (4 post)
Fusione gestioni separate Generali
30 luglio 2014 (11 post)
Pos partite Iva – canone Rai – Tasi... 'cosi' e' (se vi pare)'
17 giugno 2014 (47 post)
Decreto Lorenzin, negare la fiducia a Giovanardi
19 luglio 2014 (30 post)
Obbligazioni in euro. Una sola parola: vendere
31 luglio 2014 (22 post)
Energie rinnovabili? Si', grazie
29 luglio 2014 (21 post)
Cannabis riduce dimensione e forma spermatozoi. Studio
30 luglio 2014 (21 post)
Dipartimento politiche antidroga. Radicali: smantellarlo!
25 luglio 2014 (20 post)
Obbligazioni a tasso fisso: alcuni concetti di base
4 giugno 2014 (20 post)
Il problema dell'Italia non era il debito pubblico?
30 luglio 2014 (18 post)
Coltivava due piante di cannabis in casa. Assolto in Appello
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori