testata ADUC
Roma e neve. Rischia il licenziamento a causa dei bus che non ci sono
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Primo Mastrantoni
6 febbraio 2012 12:24
 
 Abbiamo ricevuto una lettera di una nostra lettrice che, a causa della mancanza di autobus, rischia il licenziamento.
Ecco il testo:
"Da venerdì 3 febbraio il Comune di Roma mi blocca e limita la libertà di andare in ufficio! Per motivi di limitatezza costi non tutti i mezzi di Atac e TPL sono dotati di attrezzatura antineve, ma chi come me vive entro il raccordo anulare a fianco alla consolare Aurelia deve fare anche 4 km per raggiungere linee di autobus funzionanti (98). Le due linee -808 e 881- che raggiungono il mio quartiere, nessuna e' tra le "ELETTE" dotate di attrezzatura per la neve, quindi sono costretta a due possibilità: farmi circa 3 km a piedi in salita (col ghiaccio e' semplicissimo!) oppure non andare per nulla in ufficio, quindi farmi licenziare (gia' minacciato).
E' pensabile questo trattamento? Paghereste le tasse per ottenere un tal risultato?"


Che dire? Di fronte a queste realta' appaiono del tutto inconsistenti e ridicole le giustificazioni e i percorsi mediatici del sindaco Alemanno.

Pubblicato in:
COMUNICATI IN EVIDENZA
6 febbraio 2012 12:24
Roma e neve. Rischia il licenziamento a causa dei bus che non ci sono
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori