testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Detenuta muore per overdose in carcere Sollicciano Firenze
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
28 ottobre 2014 13:38
 
Nella sezione femminile del carcere di Firenze-Sollicciano una detenuta e' morta questa notte per probabile overdose mentre un altra detenuta, sempre nella giornata di ieri, era stata ricoverata d'urgenza per gli evidenti sintomi del sovradosaggio da stupefacenti. Lo riferisce il segretario dell'Osapp, organizzazione sindacale autonoma polizia penitenziaria, Leo Beneduci. La morte della detenuta italiana di 36 anni , che risulterebbe essere il 116esimo decesso in carcere dall'inizio dell'anno, e' stata scoperta solo questa mattina dopo che sono risultati vani i tentativi di risvegliarla e poi di rianimarla "ma - precisa il sindacalista - visto anche il probabile ingente ingresso nel carcere fiorentino di sostanze stupefacenti, non possiamo negare di avere espresso piu' volte, ad oggi del tutto ignorati, notevoli perplessita' riguardo alla attuale gestione anche dal punto di vista della sicurezza del carcere di Sollicciano". "L'auspicio - conclude Beneduci - e' che gli allarmi di un sindacato di poliziotti addetti al settore, qual e' l'Osapp non restino inascoltati da parte dell'amministrazione penitenziaria centrale e del Guardasigilli Orlando, stanti le situazioni di rischio e di danno che poi, inevitabilmente, si verificano".
Pubblicato in:
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori