testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Picchia madre che non vuole che coltivi marijuana
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
7 dicembre 2016 16:29
 
 Uno studente 17enne di Olgiate Olona Molgora (Varese) è stato collocato in comunità in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Busto Arsizio (Varese) per maltrattamenti in famiglia ai danni della madre, la quale voleva impedirgli di coltivare marijuana. Il provvedimento è scattato successivamente a un'indagine dei carabinieri di Busto Arsizio dopo la denuncia della donna. Secondo quanto raccontato dalla donna, il giovane la minacciava e insultava continuamente quando lei cercava di convincerlo a smettere di piantare e coltivare piante di marijuana. In più occasioni, secondo la sua testimonianza, l'ha aggredita con pugni e schiaffi, soprattutto quando la donna tentava di impedirgli di utilizzare il motorino privo di assicurazione, lo rimproverava per le bestemmie che lui utilizzava in casa o se rifiutava di dargli denaro. In un episodio in particolare, come riferito dalla cinquantenne, il figlio l'ha colpita al volto con un pugno per poi spintonarla facendola cadere sul letto e rubandole denaro dal portafogli. Quando i carabinieri sono arrivati a casa sua, lo hanno denunciato anche per coltivazione di sostanze stupefacenti. Nella taverna, di cui solo lui custodiva le chiavi, aveva tre piante di marijuana alte un metro.
Pubblicato in:
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori