testata ADUC
 U.E. - U.E. - Tariffe roamnig tagliate dal Parlamento Europeo
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
9 maggio 2012 18:48
 
Stop al 'terrore della bolletta' per chi usa il telefono cellulare all'estero: domani, salvo colpi di scena, il Parlamento europeo dara' il via libera definitivo a un accordo raggiunto tra le istituzioni Ue che prevede un forte taglio delle tariffe roaming da qui al 2014.
'Ogni famiglia che va in vacanza in un altro paese Ue potra' risparmiare oltre 200 euro sulle telefonate, un risparmio che per un piccolo imprenditore puo' arrivare fino a mille euro all'anno', ha spiegato durante un dibattito a Bruxelles il commissario per l'Agenda digitale, Neelie Kroes.
'Il nostro obiettivo e' favorire la concorrenza nel settore, rendendo allo stesso tempo piu' convenienti le tariffe per i consumatori', ha aggiunto la relatrice tedesca Angelika Niebler, eurodeputata del gruppo popolare. 'Quanto fatto con il roaming e' un esempio di cio' di cui ha bisogno l'Ue per favorire la crescita e la creazione di posti di lavoro', ha detto dal canto suo il ministro danese per gli Affari europei, Nicolai Wammen, il cui paese detiene la presidenza di turno Ue.
In base all'accordo, i costi di roaming si abbasseranno gradualmente fino a raggiungere nel luglio 2014 un massimo di 19 centesimi per le chiamate effettuate e 5 centesimi per quelle ricevute. Gli sms costeranno 6 centesimi e il traffico dati 20 centesimi a megabyte.
Pubblicato in:
NOTIZIE IN EVIDENZA
9 maggio 2012 18:48
U.E. - Tariffe roamnig tagliate dal Parlamento Europeo
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori