testata ADUC
Cambiamento climatico. L'orologio che indica il tempo prima del punto di non-ritorno
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Redazione
23 settembre 2020 8:35
 
Da oltre 20 anni l'orologio del metronomo che si affaccia sulle strade di Union Square conta secondi, minuti e ore. Questa installazione artistica funziona come uno specchio, il suo enorme quadrante digitale mostra da un lato l'orario dello specifico momento e dall'altro il tempo rimanente prima della fine della giornata. Ma da sabato 19 settembre 2020, questo metronomo di New York batte l'arrivo di un nuovo crepuscolo. Alle 15:20, le cifre sono scomparse momentaneamente dai loro schermi per far posto alle parole "La Terra ha una scadenza", prima che queste fossero sostituite dalle seguenti serie di cifre e numeri: 7: 103: 15: 40:07.
Verso un punto di non ritorno

7 anni, 103 giorni, 15 ore, 40 minuti e 7 secondi. Questo è il tempo che ci resta per cambiare le sorti del cambiamento climatico prima che sia troppo tardi, secondo gli artisti Gan Golan e Andrew Boyd, che hanno utilizzato le misurazioni del Mercator Research Institute su Global Commons e cambiamento climatico di Berlino. "È il nostro modo di gridare quel numero dai tetti", commenta Golan. “Il mondo conta letteralmente su di noi. L'orologio segnerà il conto alla rovescia durante la settimana del clima e gli artisti sperano che il suo messaggio rimanga visibile il più a lungo possibile."

(articolo di Emma Hollen su Futura-Planète del 22/09/2020)
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
Pubblicato in:
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori