testata ADUC
Sovrappopolazione mondiale: quali conseguenze
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Redazione
17 ottobre 2020 16:05
 
Oggi siamo più di 7,6 miliardi di esseri umani sulla Terra (ultimi dati delle Nazioni Unite, nel suo rapporto di giugno 2017). Secondo le ultime proiezioni saremo 9,5 miliardi entro il 2050. Queste previsioni possono essere spiegate dall'esplosione demografica nei Paesi emergenti e dall'allungamento dell'aspettativa di vita nei Paesi sviluppati.

Sovrappopolazione globale e approvvigionamento idrico
L'acqua è la risorsa più preziosa della Terra: la sovrappopolazione globale potrebbe portare a conflitti diffusi per l'oro blu. Gli scontri esistono già, poiché l'acqua è una delle principali cause delle tensioni in Medio Oriente. Un conflitto globale per l'acqua avrebbe quindi conseguenze disastrose. Attualmente, 80 Paesi non hanno acqua e una persona su cinque non ha accesso ad acqua potabile sicura. Tuttavia, per alleviare questa carenza, esistono soluzioni, come la desalinizzazione dell'acqua di mare, che è ancora costosa.

Sovrappopolazione globale e cibo
Attualmente, i Paesi più sviluppati hanno risorse sufficienti per nutrire tutti gli abitanti del Pianeta. Tuttavia, non tutte le persone sul Pianeta hanno da mangiare a sufficienza, poiché gli alimenti sono distribuiti in modo diseguale. Una delle conseguenze della sovrappopolazione globale sarebbe quella di peggiorare queste disuguaglianze, provocando carestie.

Sovrappopolazione globale e inquinamento
L'inquinamento del Pianeta non è direttamente collegato alla sovrappopolazione globale. I Paesi più sviluppati sono quelli che inquinano di più, ma anche quelli con i tassi di natalità più bassi. Un americano inquina 91 volte di più di un abitante del Bangladesh. Tuttavia, se la crescita dei Paesi emergenti continua a salire e se i Paesi sviluppati non limitano l'inquinamento che generano, la sovrappopolazione globale avrà conseguenze disastrose sull'ambiente del nostro Pianeta.

(articolo di Futura-Planète del 17/10/2020)
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza economica sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
Pubblicato in:
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori