testata ADUC
BENZINA: RIDURNE LA TASSAZIONE INVECE DI RIDURRE L'IRPEF. PER GLI AUTOMOBILISTI: COME RISPARMIARE SUL PIENO
Scarica e stampa il PDF
Comunicato 
7 agosto 2004 0:00
 

Roma, 7 Agosto 2004. Invece di abbassare l'Irpef diminuire le tasse sulla benzina. Lo Stato incamera circa 30 miliardi di euro dalla tassazione sul carburante, fare uno sconto del 30% significa restituire agli italiani nel loro complesso 10 miliardi di euro, il che equivale sostanzialmente alla diminuzione dell'Irpef promessa. I costi dei beni e servizi diminuirebbero per la riduzione dei prezzi energetici generali. In questo modo gli italiani avrebbero una maggiore capacita' di spesa e spese inferiori. Il ministro alle Attivita' produttive, invece di rincorrere i petrolieri, cioe' se stesso visto che Eni e Agip sono societa' sotto controllo governativo, dovrebbe discutere con il collega del ministero dell'Economia e proporre all'Ecofin una sostanziale riduzione della fiscalita' sul carburante. Sarebbe anche opportuno pubblicizzare giornalmente e ampiamente (la Rai non e' pubblica?) le compagnie petrolifere che hanno prezzi piu' bassi.
Agli automobilisti che vogliono risparmiare vogliamo ricordare che:
* Scegliere il fai da te nel rifornimento fa risparmiare, anche se e' scomodo;
* Si risparmia fino al 30% mantenendo la velocita' ai 2/3 di quella massima consentita dalla propria auto;
* Si risparmia fino al 30% con un carico di bagagli non eccessivo;
* Si risparmia fino al 10% con una conduzione dolce della guida;
* Si risparmia fino all'11% con un uso accorto del condizionamento (inutile tenerlo "a palla", utilizzare il ricircolo dell'aria);
* Si risparmia fino al 3% con una giusta pressione dei pneumatici;
* Si risparmia fino al 10% spegnendo il motore in caso di lunghe file.

Primo Mastrantoni, segretario Aduc
Pubblicato in:
 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori