testata ADUC
A CHE SERVONO TUTTE LE POLIZIE ITALIANE?
Scarica e stampa il PDF
Comunicato 
7 giugno 2003 0:00
 

ALLA NOSTRA SICUREZZA O A LITIGARSI FRA LORO? E' PROPRIO NECESSARIO CHE LA GUARDIA DI FINANZA SIA UN CORPO MILITARE?
Firenze, 7 Giugno 2003. Oggi c'e' stata la presentazione del rapporto sull'attivita' della Guardia di Finanza nel 2002. Una monumentale opera di dati e numeri su cui, a margine, il comandante generale Alberto Zignani ha detto: "la legge del 2001 affida alla guardia di finanza compiti esclusivi in materia di polizia economico-finanziaria e sui traffici illeciti in mare; per questo chiediamo a polizia e carabinieri che per quanto riguarda questi settori si ritirino e lascino alla Gdf le proprie competenze".
A parte l'insolita occasione, e altrettanto insolito metodo, che il comandante Zignani ha scelto per esternare il dato di competitivita' e di "pestamento di piedi" che i tre principali corpi di polizia si fanno fra di loro (non e' una nota riservata raccolta dallo scoop di un giornalista intruso, ma una dichiarazione rilasciata alla maggiore agenzia stampa italiana, l'Ansa), la richiesta del comandante generale della Gdf ci fa quantomeno preoccupare. Visto che noi siamo gli amministrati che devono usufruire della protezione di questo Corpo, avere la conferma di questa competitivita' ci lascia quantomeno sgomenti. Non per il fatto in se' (chi non ne era al corrente?), ma per come e' stato comunicato, quasi che, esperite le vie ufficiali e gerarchiche, ormai "alla frutta", il nostro comandante le prova tutte, compresa quella del messaggio attraverso i media .. un corpo di sicurezza dello Stato ... roba da America Latina di qualche decina d'anni fa.
La galassia di chi vigila sulla nostra sicurezza e' di circa 480 mila tutori dell'ordine, cosi' divisi (dati arrotondati): 66 mila Guardia di Finanza, 112 mila Carabinieri, 101 mila Polizia di Stato, circa 40 mila Polizia Penitenziaria, quasi 9.400 Corpo Forestale dello Stato, circa 70 mila della Polizia Municipale, un numero indefinito di Polizia Provinciale, una stima di 80 mila poliziotti privati. Cioe' 7 corpi dello Stato e dell'amministrazione, piu' i privati.
A parte i privati, che auspichiamo abbiano in generale una buona sinergia con i corpi dello Stato e dell'amministrazione, se questi ultimi sono nella situazione di competitivita' di cui sopra, non ci possiamo stupire che, generalmente, la fiducia degli amministrati in chi li governa localmente e nazionalmente sia un po' fiacca. Per cui, auspicare alcune unificazioni e cambiamenti e' quantomeno doveroso, visto che di coordinarsi fra di loro non sembra siano molto capaci.
Noi ci siamo sempre chiesti perche', per esempio, la Guardia di Finanza debba essere un corpo militare. Cioe' perche', per far valere le ragioni del Fisco, lo si debba fare con le armi e non con la "semplice" autorevolezza dello Stato e dell'amministrazione. Certo che se i compiti della Gdf sono in competizione con quelli di Polizia e Carabinieri, capiamo perche'. Ma se i compiti della Gdf fossero ben definiti, limitati, circoscritti, a maggior ragione in assenza di un'autorita' militare (sostituita da quella civile), forse tutti ne avrebbero vantaggi. Soprattutto le varie forze dell'ordine che non dovrebbero fare appelli attraverso i media per rivendicare il proprio spazio d'azione.
Vincenzo Donvito, presidente Aduc
Pubblicato in:
 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori