testata ADUC
MPS-BANCA 121. SONO BEN 48 GLI INDAGATI PER "TRUFFA AGGRAVATA" A BRINDISI
Scarica e stampa il PDF
Comunicato 
25 maggio 2004 0:00
 

Firenze 25 maggio 2004. Tra ieri ed oggi verranno notificati ben 48 avvisi di garanzia emessi dal sostituto procuratore della Procura di Brindisi Pierpaolo Montinaro per l'ipotesi di "truffa aggravata" in relazione alla progettazione ed alla vendita dei contestati piani finanziari progettati prima da Banca 121 e diffusi poi attraverso tutto il gruppo Monte dei Paschi di Siena.
La procura di Brindisi e' tra quelle che probabilmente opera meno alla luce dei riflettori ma in maniera piu' determinata.
La notizia piu' significativa di questa ondata di iscrizioni nel registro degli indagati consiste nel fatto che tutti e 21 gli ex componenti del consiglio di amministrazione della banca 121 sono sotto indagine.
Questo da' la misura di come le indagini non si stiano concentrando solamente sugli aspetti di cattiva vendita (come vorrebbe il gruppo MPS) ma proprio sulla presunta illegittima progettazione di prodotti che potrebbero presentare, a giudizio della Procura, gli elementi per essere qualificati come una "truffa aggravata".
Alessandro Pedone, consulente Aduc per la tutela del risparmio
Pubblicato in:
 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori