testata ADUC
Parlamento. Agricoltura biodinamica. Abolire gli oroscopi dalle trasmissioni RAI
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Primo Mastrantoni
31 maggio 2021 11:29
 
  Prendete un corno di vacca che abbia partorito, riempitelo di letame, seppellitelo per l'inverno e nel periodo pasquale tiratelo fuori, diluite il letame con l'acqua e spruzzatelo nel terreno.
 Il corno possiede proprietà vitali e astrali che si trasmettono al letame e, quindi, al terreno.
E' il preparato 500 o Cornoletame utilizzato nelle pratiche agricole biodinamiche.

Ci sono altri prodotti con proprietà vitali e astrali: il Cornosilice (preparato 501) con silice e acqua; il corno, va seppellito in primavera e tolto in autunno; la silice concentra le forze luminose presenti nel sole e le trasferisce al terreno; il 502 (fiori di Achillea fermentati in vescica di cervo); il 503 (fiori di camomilla fermentati nell'intestino di mucca), ecc.
Se, poi, il terreno dovesse essere invaso da topi, per liberarsene, si fa cosi: si cattura uno o più topi, si scuoiano nel periodo in cui Venere è nel segno dello Scorpione, la pelle si brucia e le ceneri si cospargono nel terreno trasferendone, così, le forze vitali e astrali.
 
Sono le pratiche agricole suggerite dall'esoterista e teosofo, Rudolf Steiner (1861-1925), padre della agricoltura biodinamica.

Lo scriviamo perché il Senato ha approvato alla unanimità la proposta di legge che riconosce l'agricoltura biodinamica, con possibilità di accedere ai fondi pubblici, cioè del contribuente.

Unico voto contrario è stato quello della senatrice e scienziata, Elena Cattaneo, che ha bollato le pratiche come antiscientifiche, esoteriche e stregonesche. Ora il testo passa alla Camera.

Dal canto nostro abbiamo avviato una petizione "Più scienza, meno oroscopi", per la abolizione degli oroscopi dalle trasmissioni RAI che, ricordiamo, è pagata dal contribuente: https://www.aduc.it/petizioni/firma/id/10
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
Pubblicato in:
 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori