testata ADUC
RISPARMIO TRADITO. Le prove dei guadagni allegri delle banche con il "4You-MyWay"
Scarica e stampa il PDF
Comunicato 
14 luglio 2003 0:00
 

Firenze 14 Luglio 2003 - Come e' noto, l'Aduc ha in corso un'ampia azione legale nei confronti delle banche collocatrici dei prodotti "MyWay-4You" e simili.
Abbiamo evidenziato come tutti i prodotti MyWay collocati da promotori finanziari fuori dalla sede della banca siano nulli per la mancanza di indicazione scritta nel contratto della facolta' disposta dall'art. 30 co. 6 del d.lsg 58/98.

Ma la banca ha anche ricavato un guadagno a nostro avviso illecito sulla componente obbligazionaria dell'investimento (realizzata, lo ricordiamo, attraverso un finanziamento sul quale gia' ha lucrato lauti guadagni). Le prove consistono nei Fogli Informativi Analitici dei prestiti obbligazionari con le date di emissione dell'obbligazioni e i prezzi e le circolari interne di Banca 121 che riportano le caratteristiche della specifica emissione del "4You", fra le quali i prezzi di collocamento degli stessi prestiti obbligazionari.
Ebbene, a distanza di pochi giorni, le obbligazioni sono state vendute ai contraenti il "4You" con un sovrapprezzo oscillante fra l'11 ed il 23%! Nessuna variazione della dinamica dei tassi, in un lasso di tempo cosi' limitato, avrebbe potuto far schizzare il prezzo equo delle obbligazioni cosi' in alto. Questo costituisce, a nostro avviso, un illecito guadagno.
Tulle le informazioni piu' dettagliate, e le prove documentali, si possono trovare a questo link:
clicca qui

Invitiamo Banca 121 a fornire pubbliche spiegazioni circa questo comportamento.

Alessandro Pedone, consulente Aduc per gli investimenti finanziari
Pubblicato in:
 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori