testata ADUC
RISPARMIO TRADITO. In rivolta i promotori finanziari di Banca 121
Scarica e stampa il PDF
Comunicato 
27 giugno 2003 0:00
 

Firenze 27 giugno 2003 - I prodotti finanziari "MyWay/4You" si stanno ritorcendo come un boomerang contro Banca 121. Certamente quelli che sono stati maggiormente danneggiati sono i clienti della banca, ma vi sono anche i promotori finanziari, che molto spesso, non erano perfettamente consapevoli di alcune delle caratteristiche piu' gravi del prodotto (come l'incredibile sovrapprezzo per lo zero-coupon che si traduce in un ingiustificato profitto, sancibile anche in sede penale) o l'assurdita' della clausola di recesso che costituisce una vera e propria penale (non controfirmata e quindi priva di effetti ai sensi dell'art. 1341 co. 2 del codice civile).

Banca 121 non solo si e' comportata in modo discutibile con i clienti ma ha fatto e continua a fare la stessa cosa con i suoi promotori finanziari. I quali sono in larga parte in rivolta contro la banca come dimostra questa lettera ricevuta attraverso il settore "Investire Informati" del sito dell'Aduc

Gentilissimo Dott. Pedone,
molti Promotori stanno andando via dalla Banca 121, non ultimi tutto il Negozio Finanziario in Provincia di Bari (Adelfia).
Alcuni dirigenti hanno utilizzato modi poco ortodossi per farli rimanere, cioe' quello di dire che nessuna societa' puo' prenderci in quanto PF di Banca 121.
Chiedo a TUTTI I Promotori, utilizzando questa rubrica se Lei me lo consente, di unirci perche' non se ne puo' piu' di questa arroganza minatoria.
Grazie

A questi promotori finanziari noi chiediamo di aiutare i clienti che hanno contribuito fattivamente a danneggiare. L'aiuto concreto che possono dare e' quello di informarli in primo luogo che il contratto MyWay puo' essere reso nullo dal cliente a causa dell'omessa indicazione del diritto di recesso ai sensi dell'art. 30 commi 6 e 7 del TUF. A questo scopo l'Aduc ha predisposto una lettera tipo reperibile all'indirizzo:
clicca qui

Per i contratti "4You" e simili l'Aduc sta coordinando un'articola azione legale. Il complesso delle competenze tecnico-finanziarie e tecnico-legali sono a disposizione sia dei clienti che di tutti i professionisti che desiderano assistere i clienti incappati in questa trappola.

L'Aduc e' a disposizione di tutti i promotori di Banca 121 che desiderano aiutare i loro clienti ad uscire da questa trappola. Chiunque vuole collaborare puo' farlo inviando una email a: investire@aduc.it

Alessandro Pedone, consulente Aduc per gli investimenti finanziari clicca qui
Pubblicato in:
 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori