testata ADUC
Vaccinazioni. Distinguere i fatti dai pregiudizi
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Primo Mastrantoni
18 settembre 2017 12:46
 
 In Italia la poliomielite è praticamente scomparsa. La poliomielite paralizzava 28.500 bambini ogni anno in Europa. Dal 2002 l'Europa è libera dalla poliomielite.
Non esistono cure decisive per la poliomielite se non la vaccinazione.
Questi i fatti.
La soglia minima di copertura vaccinale è del 95%, vale a dire che, per garantire "l'immunità di gregge" è necessario che 95 individui siano vaccinati per garantire i rimanenti 5. In Italia solo alcune Regioni offrono la copertura del 95% per la poliomielite e questo potrebbe mettere a rischio la popolazione a causa della importazione del virus da zone dove la poliomielite è presente (Africa, Asia).
Nonostante i risultati ottenuti con le vaccinazioni, permangono i pregiudizi, le dicerie, la superstizione. Non si creda che questi aspetti siano da collocare solo nelle menti degli sprovveduti, considerato che, per esempio, il Comune di Napoli voleva istallare un gigantesco corno sul lungomare partenopeo. Un corno antijella contro la probabile eruzione del Vesuvio. Non sarebbe meglio prevenire, cioè vaccinarsi contro la superstizione?
Pubblicato in:
 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori