testata ADUC
 POLONIA - POLONIA - Aborto. Parlamento boccia liberalizzazione
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
12 gennaio 2018 17:52
 
Il parlamento polacco ha respinto una proposta di legge che avrebbe liberalizzato la legislazione in materia di aborto, ed avviato in commissione l'esame di nuove norme, piu' restrittive, in materia. Finora l'interruzione volontaria della gravidanza e' ammessa in casi di grave minaccia alla salute della made o del feto, o se la gravidanza derivi da incesto o violenza sessuale. Le normative prese in provvedimento prevedono il divieto per l'aborto anche in casi di malformazioni congenite del feto. "E' un giorno molto triste per le donne polacche", ha commentato la presidente della Federazione per le Donne e la Pianificazione Familiare, Krystyna Kacpura, "Se dovesse essere approvata, questa legge provochera' la morte di molte donne". Nel 2016 il partito Legge e Giustizia, al potere in Polonia, fu costretto a rinunciare ad un disegno di legge che avrebbe reso illegale l'aborto in tutti i casi, e che aveva provocato un'ondata di manifestazioni di protesta in tutto il Paese.
Pubblicato in:
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori