testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Cannabis terapeutica. Let's Weed. Piattaforma web di informazione
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
7 luglio 2015 17:58
 
Un ingegnere e un analista programmatore - di cui al momento non si vogliono diffondere i nomi - entrambi trentenni e della provincia di Lecce hanno voluto realizzare quella che considerano "un'importante risorsa per tutti i pazienti che vogliono curarsi con la Cannabis" e per questo hanno inventato Let's Weed, la prima piattaforma web italiana che riunisce, aggrega ed interconnette tutti coloro che fanno uso di Cannabis per fini terapeutici, i medici che la prescrivono e i Cannabis Social Club. Una mappa interattiva che "renderà più facile la ricerca dei medici e dei Cannabis Social Club italiani e ne geolocalizzerà i servizi offerti". "Vogliamo aiutare - dicono gli inventori della iniziativa - le persone a vivere meglio ed essere più felici, questa è la nostra mission ed intendiamo raggiungerla offrendo servizi mirati e di qualità". Let's Weed.com è un progetto nato per sostenere la causa di Lapiantiamo.it, primo Cannabis Social Club d'Italia, anch'esso nato nella provincia di Lecce (Racale). Il nome Let's Weed nasce dalla fusione delle parole Let's + Weed "ed il suo significato è un imperativo, un'esortazione a rompere i tabù e le ipocrisie italiane che limitano e ostacolano l'uso di Cannabis per fini terapeutici". Su Let's Weed si potranno avviare discussioni, votare, recensire i medici ed i Cannabis Social Club attraverso una piattaforma unica e completamente gratuita, pensata per offrire supporto a 360 a chi fa uso di Cannabis per fini terapeutici. Al momento il sito è online in una prima versione coming soon perché - spiegano gli ideatori - "abbiamo bisogno del sostegno e della partecipazione di tutti coloro che credono che il diritto alla Salute sia un diritto fondamentale". "Se la Cannabis può alleviare i sintomi di malattie gravi come la sclerosi multipla, allora chi è che decide se è lecito o no farne uso? In questa prima fase - affermano - si può sostenere la causa semplicemente accedendo al sito www.letsweed.com ed inserendo la propria email, mentre i medici e chi ha aperto un Cannabis Social Club possono già registrarsi e avere l'opportunità di comparire sulla nostra mappa interattiva". "Siamo online da poco più di 1 mese - raccontano - ma stiamo già avendo un notevole successo con il supporto di ricercatori, associazioni e medici che prescrivono la Cannabis, tra cui il dott. Paolo Poli, Primario della U.O. Terapia del Dolore di Pisa e Gianpaolo Grassi, primo ricercatore al Cra-Cin di Rovigo". "Abbiamo bisogno del sostegno di tutti - dicono - per abbattere il muro di ipocrisia e proibizionismo che non ha fatto altro che ostacolare la cura a migliaia di pazienti, impedire la ricerca scientifica e privare l'Italia intera di una grande occasione".
Pubblicato in:
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori