testata ADUC
 USA - USA - Cannabis terapeutica. Primi passi contro dipendenza da cannabis, epilessia e disturbi d'ansia
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
26 gennaio 2021 13:24
 
Introduzione
Visto il sempre più diffuso uso della cannabis terapeutica è necessaria una raccolta sistematica delle prove scientifiche sugli effetti sulla salute e sulle sue proprietà farmacologiche per guidare la ricerca futura, il processo decisionale clinico e politico.

Obbiettivo
Fare il punto sulla situazione attuale.

Metodi
Una ricerca e analisi sistematica sulle segnalazioni per la revisione sistematica e la checklist di meta-analisi-ScR (PRISMA-ScR) su database elettronici tra cui MEDLINE, OVID (OVFT, APC Journal Club, EBM Reviews), Cochrane Library Central e Clinicaltrials.gov, su articoli dal 2009 al 2019.

Risultati
Esaminati 65 articoli primari (18 clinici, 47 pre-clinici). Diversi studi randomizzati hanno mostrato che le pillole di semi di canapa (nella formulazione della medicina tradizionale cinese MaZiRenWan) migliorano il movimento intestinale spontaneo nella stitichezza funzionale. Ci sono state anche prove sui benefici nella dipendenza da cannabis, nell'epilessia e nei disturbi d'ansia. Pre-clinicamente, i derivati della canapa hanno mostrato potenziali attività antiossidanti, antipertensive, antinfiammatorie, antidiabetiche, antineuroinfiammatorie, antiartritiche, antiacne e antimicrobiche. In vitro sono stati anche mostrati effetti protettivi renali e proprietà estrogeniche.

Conclusione
Siamo ancora i preliminari, con evidenze cliniche limitate, pur se di alta qualità, per qualsiasi indicazione terapeutica. Questo a causa delle dell'ampia variazione nella formulazione dell'elemento di prova, poiché le molteplici varianti di questa pianta differiscono nei loro composti fitochimici e bioattivi. La futura ricerca empirica dovrebbe concentrarsi sulla standardizzazione della pianta di canapa per uso farmaceutico e sull'uniformità nei disegni sperimentali per rafforzare la premessa del suo uso in medicina.

Per approndire

(da Plos One del 19/01/2021)
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
Pubblicato in:
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori