testata ADUC
 FRANCIA - FRANCIA - Cannabis terapeutica. Verso la legalizzazione
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
20 giugno 2019 8:50
 
Via libera per la cannabis terapeutica. Dolori neuropatici refrattari alle terapie in uso, epilessia forte o resistente ai farmaci, cure di supporto nel trattamento del cancro, cure palliative, dolori provocati dalla sclerosi a placche ed altre patologie del sistema nervoso centrale: il Comitato scientifico specialistico temporaneo (CSST) ha fatto sapere il 19 giugno quali sono le cinque indicazioni per le quali le prescrizione di cannabis terapeutica dovranno essere autorizzate.
Dopo mesi di audizioni all’Agenzia nazionale di sicurezza del farmaco (ANSM), di scambi con i gruppi di pazienti e le società di medicina, il CSST ha diramato un progetto di sperimentazione dettagliata di una nuova gamma di farmaci derivati dalla cannabis. Questo progetto, inviato alle associazioni di pazienti, sarà dibattuto il 26 giugno nell’ambito di una ultima audizione prevista all’Agenzia del farmaco prima di essere sottomesso per l’approvazione definitiva al ministero della Sanità. Tra 300.000 e 1 milione di pazienti potranno usufruire della cannabis terapeutica, secondo quanto fatto sapere dal CSST attraverso il medico psichiatra Nicolas Authier che vi si è dedicato per un anno.
La cannabis terapeutica è considerata come un farmaco e sarà prescritta in un ambito molto rigoroso per evitare derive di diverso tipo. Per un effetto immediato, gli esperti raccomandano che sia utilizzata in forma di olio e di fiori secchi, soluzioni da bere e capsule di olio saranno prescritte per un effetto prolungato.
In altre parole, non scherziamo con la cannabis terapeutica. Che non va confusa con la sua variante ricreativa che (ironia della sorte?) è in questo momenti oggetto di una legge in calendario per la discussione grazie ad una serie di deputati di Lfi (La France insoumise) e Ps (partito socialista), confortata da un appello per la legalizzazione di 70 personalità pubblicato sul settimanale l’Obs.
E’ pronta la Francia ad accettare la cannabis come farmaco? Secondo un sondaggio Ifop per Echo citoyen e Terra Nova di giugno 2018, l’82% dei francesi è favorevole ad autorizzarla dietro prescrizione medica. Ad oggi, solo L’Accademia del farmaco fa resistenza, rifiutando il termine stesso di “cannabis terapeutica”. Una denominazione che viene giudicata “abusiva e pericolosa”.
(da Libération)
Pubblicato in:
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori