testata ADUC
 USA - USA - Chiesa cattolica rifiuta comunione ai cattolici che hanno votato Obama
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
15 novembre 2008 0:00
 
Un prete cattolico del South Carolina ha annunciato che non sara' offerta la comunione a quei cattolici che hanno votato per Barack Obama, politico contrario alla proibizione dell'interruzione volontaria di gravidanza. Lo riporta l'Huffington Post.
Padre Jay Scott Newman, in una lettera consegnata ai fedeli durante la messa domenicale presso la Chiesa di Santa Maria di Greenville, ha invitato questi cattivi elettori a fare penitenza per il voto prima di ricevere la comunione.
"Votare per un politico pro-aborto quando c'e' un'alternativa pro-life significa collaborare con il male, e quei cattolici che lo fanno si mettono al di fuori della comunione con la Chiesa di Cristo e saranno giudicati secondo la legge divina. Persone in queste condizioni non devono ricevere la comunione fino a quando non si riconciliano con Dio nel sacramento della penitenza".
Questo e' solo l'ultimo episodio di una campagna elettorale in cui le gerarchie della Chiesa cattolico-romana sono state molto impegnata, forse mai in modo cosi' esplicito.
Gia' diversi vescovi avevano invitato senza mezzi termini a votare per il candidato repubblicano John McCain, prospettando l'inferno ai fedeli che non avessero rispettato le indicazioni di voto.
E' la prima volta pero' che un esponente della Chiesa cattolica arriva a negare la comunione a coloro che votano diversamente dalle indicazioni della Chiesa.

Altre notizie:

clicca qui

Pubblicato in:
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori