testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Coronavirus e droghe illegali. Dialogo tra spacciatori
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
27 maggio 2020 10:24
 
"Perche' adesso essendoci la cosa, il virus, dobbiamo alzare il prezzo". Lo dice nel proprio appartamento, registrato con una intercettazione ambientale il 26 marzo scorso, in pieno lockdown, GN, di 68 anni,  residente in Valle d'Aosta dagli anni novanta. E' destinatario di custodia cautelare in carcere nell'ambito dell'operazione 'Feudora' contro lo spaccio di eroina e cocaina ad Aosta (dieci in tutto gli arrestati). Il riferimento - hanno ricostruito guardia di finanza e procura di Aosta - e' al prezzo dello stupefacente e alla grande richiesta durante le settimane della 'fase uno' dell'emergenza coronavirus. Poco prima GMZ, di 43 anni, di Aosta, finito ai domiciliari, gli aveva detto che "sono tutti affamati, non c'e' niente in giro". "Se io vado giu' (a Torino, "sfruttando un passaggio del suo avvocato", scrive il gip nell'ordinanza) stamattina - aveva prospettato GMZ a GN il 26 marzo scorso -, entro stasera li ho tirati su, guarda, ti faccio solo i messaggi che m'han mandato stamattina, sono gia' in 6/7 che m'hanno cercato. Ieri sera anche perche' non c'e' piu' nessuno adesso in giro". I due discutono della qualita' dello stupefacente (secondo gli investigatori) che si poteva trovare in quei giorni. "Non so che materiale era", dice GN. "No no cambia totalmente, e' diversa, appiccicosa, non so che ci mettono dentro...a Torino 18 a Milano 15". Nello stesso dialogo GMZ, in riferimento agli aiuti pubblici nell'emergenza da Covid-19, dice a GN: "Io devo chiuderla questa partita Iva, perche' senno' risulto come artigiano e se c'e' qualche aiuto dello Stato non me lo danno". GN, ricorda il gip, oltre alla condanna definitiva a sette anni e otto mesi per narcotraffico dalla Colombia e' stato sottoposto per "ben due volte ala misura di prevenzione della sorveglianza speciale". 
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
Pubblicato in:
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori