testata ADUC
 USA - USA - Crisi oppioidi. Perseguire le case farmaceutiche?
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
19 marzo 2019 9:40
 
La senatrice democratica Kirsten Gillibrand ha detto lunedi' che i produttori di farmaci dovrebbero essere perseguiti per il loro ruolo nella crisi degli oppioidi e che, se sara' eletta presidente, fara' in modo che vengano accertate le responsabilita' di aziende come la Purdue Pharma. "Quello che dobbiamo fare e' occuparci dei produttori di farmaci, che intenzionalmente hanno reso queste droghe piu' forti e ora che abbiamo i documenti sappiamo che l'hanno fatto perche' volevano vendite da record", ha detto durante una trasmissione in onda lunedi' sera sull'emittente "Msnbc". "Dovrebbero essere perseguiti", ha aggiunto. La famiglia Sackler, proprietaria di Purdue Pharma, ha iniziato a produrre e a commercializzare in maniera massiccia antidolorifici oppiacei, tra cui OxyContin, negli anni '90.
E' stato ampiamente dimostrato che queste sostanze hanno contribuito a sviluppare l'epidemia di oppioidi. A gennaio, il procuratore generale del Massachusetts aveva denunciato in tribunale che membri della famiglia Sackler da anni hanno ingannato medici e pazienti sui pericoli degli antidolorifici oppiacei, attribuendo la responsabilita' della dipendenza ai fruitori e aumentando i dosaggi per incrementare la redditivita'. Negli ultimi 20 anni, secondo i centri per la prevenzione e il controllo delle malattie (Centers for Disease Control and Prevention - Cdc) , oltre 200.000 persone sono morte per overdose legate agli oppioidi da prescrizione.
(Nova)
Pubblicato in:
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori