testata ADUC
 USA - USA - Legalizzazione cannabis medica. Corte Suprema Nebraska nega il voto a novembre
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
15 settembre 2020 14:10
 
La Corte Suprema del Nebraska ha stabilito che la norma approvata per legalizzare la marijuana medica nello stato è "incostituzionale", nonostante il 77% dei residenti sia favorevole all'iniziativae e quindi non può essere sottoposta al voto referendario a novembre.
Il governatore del Nebraska Pete Ricketts la scorsa settimana ha dichiarato: "Non esiste la marijuana medica". E questo ini uno stato in cui il 77% dei residenti sostiene la legalizzazione della cannabis per scopi medici.
 Lo scorso luglio, il gruppo di attivisti Nebraskans for Medical Marijuana (NMM) ha raccolto firme più che sufficienti per presentare un disegno di legge sull'erba medica da includere nel voto elettorale di novembre.
Poi, il 28 agosto, il Segretario di Stato lo ha reso ufficiale.
Tre giorni dopo, tuttavia, lo sceriffo Terry Wagner ha intentato una causa per bloccare la misura, sostenendo che oltrepassa i confini costituzionali coprendo troppi argomenti per una singola iniziativa. Un tribunale statale inizialmente ha respinto la sua causa. Ieri, invece, ha vinto lo sceriffo "No-Pot".
La Corte Suprema del Nebraska ha dichiarato di essere d'accordo con lo sceriffo Wagner, un uomo che mette le persone in prigione per possesso e uso di cannabis. Con solo due giudici dissenzienti.
 
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
Pubblicato in:
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori