testata ADUC
 GERMANIA - GERMANIA - Legalizzazione cannabis. Parlamento boccia proposta dei Verdi, e la speranza di una riforma svanisce
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
31 ottobre 2020 12:05
 
Viste le poche possibilità che la legalizzazione della marijuana ricreativa venga approvata durante l'attuale legislazione, cosa potrebbe accadere dopo le prossime elezioni federali, previste tra circa un anno?. Anche se è ancora troppo presto per prevedere i risultati, in particolare quali partiti al governoo all'opposizione potranno essere d’accordo, ci sono segnali positivi per la riforma.
I sondaggi attuali indicano che il Partito dei Verdi sta crescendo in popolarità a scapito dell'SPD.
Sia l'SPD che il Partito dei Verdi sono favorevoli alla riforma della marijuana, ma la legalizzazione sembra avere una priorità più alta per i Verdi.
Il Parlamento federale tedesco ha respinto un disegno di legge per legalizzare un mercato della cannabis "strettamente controllato", imprimendo una grave battuta d'arresto alle battaglie per riforma della marijuana ricreativa.
Il rifiuto è arrivato nonostante il fatto che la maggioranza dei membri del Bundestang appartenga a un partito politico che potrebbe essere d’accordo con un qualche tipo di riforma.

Le iniziative per la legalizzazione in questa legislatura è difficile che ottengano n risultato positivo perché:
• L'alleanza politica cristiano-democratica di centro destra della cancelliera tedesca Angela Merkel - l'Unione - si oppone a qualsiasi liberalizzazione.
• Il Partito socialdemocratico (SPD) è a favore di alcune riforme – consentendo anche programmi pilota sperimentali - ma la riforma della cannabis è passata in secondo piano tra i socialdemocratici che preferiscono votare in tandem con il loro partner della coalizione di governo, l'Unione.
• Senza voti favorevoli da parte di almeno alcuni membri dei partiti della coalizione di governo - che hanno la maggioranza in Parlamento - non è possibile una legalizzazione.
• Sebbene la maggior parte dei partiti di opposizione sia favorevole a qualche tipo di legalizzazione, rimangono all'opposizione e non hanno un accordo fra loro su come realizzarla.

Il disegno di legge respinto è stato presentato dal Partito dei Verdi e ha avuto il sostegno del solo partito di Sinistra. I voti dei due partiti combinati non sono stati sufficienti.
Il Partito Liberaldemocradico (FDP) si è astenuto dal voto.
I legislatori del FDP si sono espressi a favore della legalizzazione, ma non sono stati d'accordo con il disegno di legge specifico presentato dal Partito dei Verdi, preferendo un approccio più diretto alla legalizzazione.
Wieland Schinnenburg, portavoce della politica sulle droghe del FDP, ha detto che il suo partito vuole una "legge sulla libertà della cannabis" invece di una "legge sul controllo della cannabis" proposta dal Partito dei Verdi, che è "piena di regolamenti" che impedirebbero un futuro e funzionante mercato legale della marijuana.
Come previsto, i partiti di coalizione al governo della Germania, Unione e SPD, hanno votato contro il disegno di legge.
Senza i loro voti, non è probabile alcuna legalizzazione nel prossimo futuro.
I legislatori della SPD che si sono espressi in merito hanno sì manifestato il loro sostegno alla legalizzazione, ma hanno respinto il disegno di legge sulla legalizzazione per il rispetto della "disciplina di coalizione".
L'Unione - la più grande alleanza politica in parlamento - ha respinto il disegno di legge perché i membri si oppongono fermamente a qualsiasi riforma della marijuana ricreativa.
Il partito di destra Alternative für Deutschland (AfD) è stato l'unico partito di opposizione che ha votato contro il disegno di legge.

Altre proposte
Separatamente, anche diverse mozioni relative alla cannabis proposte dai partiti di opposizione sono state respinte. Queste includevano proposte di:
• L'AfD per trattare i prodotti a base di cannabis medica come qualsiasi altro medicinale, dovendone dimostrare l'efficacia del trattamento. Il provvedimento è stato fermamente respinto. Questo è stato l'unico risultato positivo della giornata per l'industria della cannabis regolamentata, che favorisce una regolamentazione più flessibile.
• Il FDP per consentire un esperimento sulla marijuana ricreativa.
• Il FDP per aumentare drasticamente la quantità di marijuana medica coltivata in Germania.
• La sinistra depenalizza il possesso fino a 15 grammi di cannabis.
Un altra proposta di movimento di sinistra, per consentire una piccola quantità di THC nel sangue durante la guida, paragonabile alla concentrazione massima di alcol attualmente consentita in Germania, è stato inviato al comitato dei trasporti del Bundestag per ulteriori discussioni.

(Articolo di Alfredo Pascal su Marijuana Business Daily del 30/10/2020)
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza economica sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
Pubblicato in:
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori