testata ADUC
 FILIPPINE - FILIPPINE - Narcotraffico. Coinvolto ex-capo polizia
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
17 gennaio 2020 10:47
 
L'ex capo della polizia delle Filippine, Oscar Albayalde, potrebbe rischiare fino a dieci anni di carcere per corruzione e per aver protetto membri delle forze armate coinvolti nel narcotraffico. Albayalde si era dimesso dal suo posto a ottobre, dopo oltre un anno, proprio in relazione al caso 'Ninja cops', in cui e' accusato di non aver punito alcuni agenti che avevano fatto sparire droga e denaro requisiti durante un raid del 2013. Le cronache parlano di 163 chilogrammi di droga e 9,7 milioni di pesos (circa 230mila euro). Albayalde si e' sempre difeso, negando di aver protetto gli ufficiali o fatto uso delle sostanze sequestrate. Ora, spiega da Manila il quotidiano 'The Inquirer', il dipartimento di Giustizia ha riferito di poter incriminare Albayalde e altri 12 agenti in base alle leggi contro la corruzione. Le accuse contro Albayalde sembrano ancora piu' gravi alla luce del suo ruolo nella "guerra alle droghe", la campagna contro il consumo di stupefacenti portata avanti dal governo di Rodrigo Duterte. Lo scorso mese, la polizia locale ha fatto sapere di aver ucciso 5.552 sospetti in operazioni anti-droga dall'inizio della presidenza Duterte. Attivisti per i diritti umani sostengono che il numero di uccisioni potrebbe essere molto piu' alto.    
Pubblicato in:
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori