testata ADUC
 NIGERIA - NIGERIA - Problemi di droghe? In catene nella moschea. Polizia libera 259 persone
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
5 novembre 2019 14:51
 
 La polizia nigeriana nel sud-ovest dello stato di Oyo ha liberato 259 persone da un centro di detenzione illegale in una moschea di Ibadan. Lo riporta 'Bbc News Africa' citando media locali. La maggior parte delle persone liberate dal raid degli agenti sono state incatenate, ha detto il portavoce della polizia Gbenga Fadeyi. Il proprietario del centro e altre otto persone sono state arrestate, come riferito dal quotidiano 'Punch'. La polizia e' stata informata da un diciassettenne fuggito da un'altra struttura di detenzione nella zona. Il commissario di polizia di stato Shina Olukolu afferma che alcune vittime hanno dichiarato di essere state detenute per anni. Le condizioni nella moschea erano disumane e alcune morti non sono state segnalate, secondo quanto riferito. Nell'ultimo mese sono stati oltre 1.000 coloro che sono stati liberati da fantomatici centri religiosi in cui le condizioni di vita sono terribili. I centri di riabilitazione coranica sono scelti da genitori e familiari per bambini e persone dalla condotta problematica a seguito dell'abuso di droghe o di piccoli reati, ma i funzionari li hanno paragonati a veri e propri luoghi di tortura in cui le persone sono incatenate e maltrattate.
Pubblicato in:
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori