testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Telefonate e giochi tv: concluso il procedimento contro Papi
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
28 marzo 2007 0:00
 
Si e' concluso con una dichiarazione di non luogo a procedere per intervenuta prescrizione il processo a carico del conduttore tv Enrico Papi e di 12 manager di società di telecomunicazioni come la Aran Endemol, la Rai o la Rti. Per tutti l'accusa contestata era quella di esercizio abusivo nell'attività di gioco. Ad originare gli accertamenti degli investigatori erano le telefonate, a costo maggiorato (tramite i servizi premium), che bisognava fare per essere sorteggiati in alcuni programmi televisivi, sia sull'emittente pubblica che su altre tv, come La7 e Italia 1. Il procedimento finito stamane era iniziato nel 2002, quando erano stati inviati, tramite la Guardia di Finanza, numerosi avvisi di garanzia. Le accuse per Enrico Papi erano dovute alla gestione del suo sito internet personale, attraverso il quale, con un numero di prenotazione, si poteva provare a partecipare alla trasmissione 'Sarabanda'.
Pubblicato in:
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori