testata ADUC
Broker non autorizzati: nuovo caso di gestioni abusive. Coinvolta la Südtirol Bank - Alto Adige Banca
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Giuseppe D'Orta
11 luglio 2018 8:49
 
  C'è un nuovo caso che irrompe nella sempre più lunga serie di disastri provocati da broker più o meno autorizzati e più o meno onesti. Un caso che presenta numeri di notevoli dimensioni.

Negli ultimi giorni, Massimiliano Galloro, un consulente finanziario abilitato all'offerta fuori sede (la nuova denominazione di promotore finanziario) di Südtirol Bank - Alto Adige Banca si è rivolto al penalista catanese Salvatore Leotta per mettersi a disposizione della Procura della Repubblica e alla Guardia di Finanza in relazione al blocco dell'attività in Italia della società Solid FX Plus, di cui promuoveva le gestioni sul mercato Forex.

Si parla di un giro di almeno 120 clienti per un totale investito di svariati milioni di euro. I clienti sono concentrati nelle province di Catania (dove il promotore risiede), Messina e Reggio Calabria (di cui è originario) ma sono presenti anche in altre aree d'Italia. Solid FX Plus si procurava infatti clienti anche tramite le oramai famose telefonate pubblicitarie con cui si invita ad aprire un conto con poche centinaia di euro per arrivare a vivere di trading! Una volta acquisito il cliente, Massimiliano Galloro ne diveniva il referente. Ed ecco come mai ci sono investitori che risiedono un po' ovunque.

La Consob, con Delibera 20452 dello scorso 24 maggio, ha vietato la prosecuzione dell'offerta e dello svolgimento nei confronti del pubblico italiano dei servizi e delle attività di investimento da parte di Solid FX Plus, poiché questa non risulta autorizzata alla prestazione di servizi di investimento nei confronti del pubblico italiano.

Solid FX Plus è un marchio che appartiene alla Solid Financial Services Ltd. che ha licenza presso la Cysec cipriota. Come spesso ribadiamo, a Cipro le licenze vengono in pratica regalate e l'attività di vigilanza è molto blanda. Non solo: alla Cysec, il nome e il dominio internet Solid FX Plus non risultano riconducibili alla Solid Financial Services Ltd.

Immediatamente dopo l'intervento della Consob, l'Ufficio Legale di Solid FX Plus ha emanato una circolare, di cui Aduc è in possesso, in cui si comunica che "La piattaforma SOLID FX PLUS andrà ad operare con nome e licenza della propria casa madre, Solid Financial Services Ltd (1 Anastasiou Sioukri str. Pamelva Court, office 405 3105 Limassol Cypru), nr. licenza CIF 065/06, attraverso piattaforma online SOLID FINANCIAL SERVICE. Nell'attesa dell'entrata in funzione della piattaforma SOLID FINANCIAL SERVICES il consulente è autorizzato a continuare ad usufruire della piattaforma SOLID FX PLUS. E' consentita operatività online presso piattaforma Solid Financial Services ed eventuale sponsorizzazione della piattaforma stessa da parte di collaboratori esterni alla società stessa. E' autorizzato il trasferimento di capitale dalle due parti senza necessario prelievo totale. E' vietato in alcun modo la pubblicità del nome SOLID FX PLUS in territorio italiano tramite mezzi telematici, telefonici, informatici o giornalistici".

Solid Financial Services Ltd è attiva in Italia dal 2010 ed ha regolarmente inviato alla Consob la comunicazione di inizio attività. Non è però autorizzata a prestare i servizi di consulenza e gestione.

Il referente presso la Solid FX Plus di Massimiliano Galloro, il quale gestiva i conti dei clienti ponendo in essere operazioni sul mercato dei cambi, il Forex, era tale George De Luca (sempre sia il vero nome). Un cosiddetto broker che poneva in essere le operazioni sui conti dei clienti mediante "un sistema automatico con cui si guadagna sempre" (beato lui). Tale attività è considerata dalla Consob come prestazione del servizio di investimento della gestione di portafogli, poiché non vi è alcun intervento del cliente in merito alle operazioni poste in essere. Il fatto che il cliente possa fissare in anticipo specifici parametri per le negoziazioni non fa venire meno l'attività di gestione. Di conseguenza, un servizio come quello riportato configura un’attività di gestione, su base discrezionale e individualizzata, di portafogli di investimento nell’ambito di un mandato appositamente conferito dal cliente.

Solid FX Plus e Solid Financial Services Ltd non erano e non sono autorizzate a prestare i servizi di consulenza e gestione, e pertanto commettevano e commettono abusivismo finanziario.

Cosa succederà adesso?

Se i depositi dei clienti sono disponibili, sarà possibile prelevare e terminare senza troppi patemi la disavventura.

In caso contrario, ci si potrà rivalere su Südtirol Bank - Alto Adige Banca, che è responsabile in solido col proprio consulente come previsto dal Testo Unico della Finanza all'articolo 31 comma 3 del Testo Unico della Finanza che recita "Il soggetto abilitato che conferisce l'incarico è responsabile in solido dei danni arrecati a terzi dal consulente finanziario abilitato all'offerta fuori sede, anche se tali danni siano conseguenti a responsabilità accertata in sede penale".

Massimiliano Galloro, infatti, oltre ad aver violato il vincolo di monomandato che lo lega alla mandante, ha effettuato offerta fuori sede, promozione e collocamento a distanza per conto di soggetti non abilitati.

Un suggerimento importante a tutti i clienti: occorre salvare tutti gli estratti conto con le operazioni e i movimenti del conto, perché vi è il forte rischio dell'oscuramento dei siti internet. Se, come pare, non vi sono documenti da scaricare, bisogna fare gli screenshot di tutto.
Analogo discorso per tutte le mail, chat, ecc. scambiate con Massimiliano Galloro ed eventuali altri esponenti della società. Sono prove che potranno tornare utili.

Per tutti gli interessati, Aduc mette a disposizione l'assistenza dei propri legali specializzati presenti nelle zone interessate. I clienti possono contattarci.
Pubblicato in:
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori