testata ADUC
Acquisti di pellet pagati e mai consegnati. Gdf conclude indagini. Ora procede la Procura di Prato
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Laura Cecchini
24 settembre 2020 18:03
 
  “Per trovare giustizia, bisogna essere fedeli: essa, come tutte le divinità, si manifesta soltanto a chi crede” Piero Calamandrei (Elogio dei giudici scritto da un avvocato, Firenze 1935).

Correva l'anno 2016 quando Aduc, a seguito di molteplici segnalazioni ricevute sulla ditta Cam Costruzioni Holding Srl in ordine alla mancata consegna di forniture di pellet, pagate anticipatamente e quasi sempre integralmente, ha deciso di occuparsi in prima linea della vicenda.

Nel 2017 abbiamo presentato denuncia alla Guardia di Finanza di Prato, che ha subito operato per inibire la prosecuzione di condotte che stavano sempre più esponendo ignari consumatori ad un certo e chiaro pregiudizio. Guardia di Finanza che nell'indagine difensiva ha mostrato subito, nell'immediatezza dei fatti e delle denunce, attenzione e fattiva collaborazione.

Non secondario il profilo umano che ha investito i consumatori coinvolti, grazie anche al rilievo mediatico dato della vicenda.
Famiglie che avevano dato fiducia alla pubblicità di vendita di pellet, col marchio “Cam Stufe e Pellet”, a prezzi vantaggiosi e consegna gratuita, e che avevano sottoscritto moduli d'ordine, anche per oltre mille Euro, nel ragionevole intento di provvedere all'acquisto di un bene indispensabile per affrontare l'inverno.
Promessa amaramente disattesa, nel momento in cui, dopo l'avvenuto pagamento del saldo, su espressa richiesta della società, pochi giorni prima della paventata consegna, nulla arrivava ed il telefono del negozio di Prato squillava a vuoto.
Un “modus operandi” già noto ed attuato in altre regioni, che ha portato ad una investigazione scrupolosa e analitica della compagine societaria da parte della Guardia di Finanza di Prato che, dalla città toscana, è arrivata sino in Calabria, dove ha sede la Cam Costruzioni Holding Srl.

Aduc è andata avanti e, in questi giorni, ha appreso notizia dell'avvenuta notifica della conclusione delle indagini preliminari. Conclusione di un lavoro investigativo, da parte della Guardia di Finanza di Prato, svolto in maniera accurata, tenace e continuativa, nei confronti del quale non possiamo che essere grati e riconoscenti, avendo sempre confidato nel fatto che solo mediante la comunione d'intenti per la tutela dei diritti lesi può affermarsi la legalità.

Per queste conclusioni ci sentiamo di dare giusto merito, per la trattazione ed interessamento in prima persona, al giornalista Salvo Sottile, che ha dato voce e risalto alle storie dei consumatori, mettendo in evidenza le difficoltà di chi si è trovato senza un bene di prima necessità ed ha dovuto provvedere, suo malgrado, ad un nuovo gravoso acquisto. Il maggiore contributo di questo giornalista è stato con l’intervista all'amministratore della società in diretta televisiva, garantendo il contraddittorio… la libera informazione paga sempre!

L’amministratore della Cam Costruzioni Holding Srl. ed il figlio sono, oggi, indagati dalla Procura della Repubblica di Prato.

Aduc continua a svolgere il suo servizio di informazione e denuncia su questo procedimento giudiziario. Auspicando un rinvio a giudizio degli indagati, invitiamo coloro che sono stati coinvolti a mettersi in contatto con noi.
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
Pubblicato in:
 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori