testata ADUC
Rai, Santoro: consulenze e violazioni della legge sulle consulenze
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Primo Mastrantoni
21 maggio 2010 11:53
 
 La questione Michele Santoro e il suo rapporto con la Rai ripropone una questione che abbiamo posto ben due anni fa, con un esposto alla Corte dei Conti alla quale e' seguita una interrogazione parlamentare della senatrice Donatella Poretti: i contratti percepiti da consulenti e professionisti esterni.
La legge 244/2007, a tal proposito, e' molto chiara:
"Nessun atto comportante spesa... puo' ricevere attuazione, se non sia stato previamente reso noto, con l'indicazione nominativa dei destinatari e dell'ammontare del compenso, attraverso la pubblicazione sul sito web dell'amministrazione o del soggetto interessato, nonche' comunicato al Governo e al Parlamento".
Da oltre tre anni, cioe' dal varo della legge sull'apposito portale predisposto dalla Rai, per la pubblicazione di questi dati, appare la scritta "Lavori in corso".
Per legge, la mancata pubblicazione degli estremi dei contratti di consulenza comporta l'illegittimita' dei relativi pagamenti:
"Nessun atto comportante spesa ai sensi dei precedenti periodi puo' ricevere attuazione, se non sia stato previamente reso noto, con l'indicazione nominativa dei destinatari e dell'ammontare del compenso, attraverso la pubblicazione sul sito web dell'amministrazione o del soggetto interessato, nonche' comunicato al Governo e al Parlamento".
Sempre secondo la legge, in caso di violazione, la Rai e gli stessi consulenti sono tenuti al rimborso, a titolo di danno erariale, di una somma pari a dieci volte l'ammontare della somma illegittimamente erogata.
Insomma, questo Governo non fa applicare una legge dello Stato sulla trasparenza di atti che comportano, di fatto, una spesa pubblica, ma vuol varare provvedimenti lacrime e sangue per il contribuente che paga l'imposta (detta canone o abbonamento) Rai.
Ma ci faccia il piacere, direbbe Toto'.
Pubblicato in:
 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori