testata ADUC
Vaccinare l'80% degli italiani. Prevale la coesione sociale
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Primo Mastrantoni
15 marzo 2021 11:53
 
  L'obiettivo del governo è ambizioso: vaccinare l'80% degli italiani entro settembre. Mobilitati 44 mila medici, 60 mila odontoiatri e 23 specializzandi per effettuare 500 mila somministrazioni giornaliere.
Un sospiro di sollievo per gli italiani che da un anno sono stretti da confinamenti, più o meno totali, e per tutti i settori economici che hanno subito danni notevoli.
Vista la pandemia ci aspettavamo un sussulto generale della classe politica di fronte a un nemico comune. Neanche questo è bastato: alle inefficienze e gli errori di chi governava, si è aggiunta la irresponsabilità di chi soffiava sul fuoco delle critiche.
Un obiettivo comunque la campagna di vaccinazione lo raggiungerà: nei primi mesi estivi la maggioranza, se non la totalità, degli ottantenni e dei settantenni sarà vaccinata, il che significa che la mortalità sarà praticamente azzerata, considerato che la maggior parte dei decessi riguarda persone anziane.
E' un obiettivo importante, perché è prevalsa la coesione sociale sulle rivendicazioni etniche o di categoria, proposte, ancora, da chi non governa per l'insieme ma per le parti, interessati al voto e non al benessere comune.
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
Pubblicato in:
 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori