testata ADUC
 USA - USA - Cannabis legale. La Camera approva i finanziamenti federali alle aziende del settore
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
28 settembre 2019 10:21
 
Questa settimana, la Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti ha approvato il SAFE Banking Act che consente alle imprese di marijuana di accedere ai servizi finanziari, facilitando loro il funzionamento e l'accesso al credito. Il disegno di legge è un cambiamento positivo nell'atteggiamento dei membri della Camera nei confronti della marijuana.
Ma pur se il SAFE Banking Act è un buon disegno di legge, non pone fine al divieto federale sulla marijuana. E fa ben poco per affrontare i danni devastanti che il divieto sta causando a tutte le comunità.
L’House Majority Leader della Camera Steny Hoyer ha rilasciato una dichiarazione in cui chiede una più ampia riforma della marijuana. E l’House Judiciary Chairman della Camera, Jerry Nadler, ha annunciato che si impegnerà per un voto sul MORE Act che porrà fine al divieto federale sulla marijuana e reinvestirà in coloro che sono stati danneggiati dal fallimento delle leggi sulla marijuana.
L’associazione DPA (Drug Policy Alliance) sta lavorando a stretto contatto con il rappresentante Jerry Nadler e la senatore Kamala Harris per l’approvazione del Marijuana Opportunity Reinvestment and Expungement Act (MORE Act), la legge federale di riforma della marijuana:
depenalizzare la marijuana a livello federale per consentire agli Stati di stabilire le proprie politiche senza interferenze, utilizzare le entrate fiscali dell'industria della marijuana per reinvestire a vantaggio delle comunità danneggiate dal proibizionismo, incoraggiare la loro inclusione nello specifico settore e sostenere la concessione di licenze eque. Inoltre, il MORE Act impedirebbe le espulsioni e il risentimento federale per chi è stato vittima del proibizionismo sulla marijuana.
Pubblicato in:
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori