testata ADUC
 USA - USA - Cannabis legale. Vendite. Oregon e Washington traggono vantaggi anche dal confinante Idaho
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
19 gennaio 2020 12:43
 
Le vendite di marijuana in Oregon lungo il confine dello Stato dell'Idaho rappresentano il 420% della media statale, secondo un rapporto statale. I residenti dell'Idaho acquistano marijuana ricreativa in Oregon perché è illegale in Idaho, secondo quanto riferito dal rapporto dell'Office of Economic Analysis dell'Oregon. Il rapporto ha anche mostrato vendite di marijuana più alte per lo Stato di Washington lungo il suo confine con l'Idaho nel 2019 che lungo i suoi confini con l'Oregon o il Canada.
"Le vendite nelle contee lungo il confine dell'Idaho sono state molto più forti di quanto mi aspettassi '', ha detto l'analista Josh Lehner. Ovviamente la marijuana ricreativa non è legale in Idaho, ma anche dopo aver valutato i dati sulla convenienza fiscale e i relativi impatti sulla filiera del tutto, rimane comunque un enorme effetto di confine. ''Si evidenzia quando due giurisdizioni vicine hanno regole diverse che spingono i residenti a recarsi nelle regioni vicine per trarre vantaggio dalle diverse normative", hanno detto gli esperti.
Il rapporto ha rilevato che circa il 75% delle vendite dell'Oregon e circa il 35% delle vendite dello stato di Washington nelle contee lungo il confine dell'Idaho sono state causate da questo cvicinanza. L'Idaho confina con tre Stati che hanno legalizzato le vendite di marijuana ricreative tra cui Oregon, Washington e Nevada.
I sostenitori della legalizzazione della marijuana medica hanno iniziato a raccogliere firme per un referendum durante le prossime elezioni generali, secondo l'Idaho Statesman. 
Pubblicato in:
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori