testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Cannabis light. La procura di Macerata non si rassegna
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
2 febbraio 2019 9:45
 
La sentenza con cui la Cassazione ha annullato i sequestri di rivendite di cannabis light eseguiti dalla polizia a Macerata l'estate scorsa "si pone in contrasto con almeno altre due precedenti sentenze della Corte di cassazione che hanno detto esattamente il contrario". Lo afferma il procuratore capo di Macerata Giovanni Giorgio, secondo cui "e' ragionevole pensare che presto ci sara' una decisione della Cassazione a sezioni unite. In attesa di questo - ha concluso il procuratore - il mio ufficio andra' avanti con la sua attivita'". Il questore di Macerata Antonio Pignataro ha sottolineato: "L'audacia e il senso dello Stato del procuratore Giovanni Giorgio con la lotta alla cannabis Legale , ha permesso di salvare nella provincia di Macerata tanti ragazzi dall' inferno della droga e costituisce un esempio di un magistrato dello Stato che adempie alle proprie funzioni con disciplina e onore".
Pubblicato in:
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori