testata ADUC
 CANADA - CANADA - Depenalizzazione tutte le droghe. Le iniziative del Sindaco di Vancouver
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
20 novembre 2020 10:25
 
Con le morti per overdose ancora a livelli critici, il sindaco di Vancouver, Kennedy Stewart, ha reso noto un nuovo piano per un approccio incentrato sulla salute aper l'uso di sostanze: depenalizzare il semplice possesso di tutte le droghe grazie ad una revoca rispetto alle leggi federali. "Il possesso personale e l'uso di droghe non è un problema di giustizia penale, è un problema di salute", ha detto il sindaco Stewart. "È tempo di porre fine allo stigma sull'uso di sostanze, indirizzando le persone all'assistenza sanitaria e salvare vite umane". Con più di 1.500 morti a Vancouver da quando è stata dichiarata un'emergenza provinciale per overdose nell'aprile 2016, e circa 328 morti per overdose quest'anno fino ad oggi, il 2020 è sulla buona strada per essere l'anno peggiore per overdose.
"Il mio piano prevede che Vancouver sia la prima giurisdizione canadese a depenalizzare il possesso personale di sostanze illecite", ha affermato il sindaco Stewart, "La decriminalizzazione è un passo successivo urgente e necessario, sostenuto dal premier John Horgan, l'Associazione canadese dei capi di polizia, l'ufficiale sanitario provinciale Dr. Bonnie Henry e il Direttore sanitario capo della Vancouver Coastal Health (VCH) Dr. Patricia Daly".
La dott.ssa Patricia Daly ha sottolineato che riducendo lo stigma, la depenalizzazione può aiutare a coinvolgere le persone vulnerabili in un sistema di assistenza. "Nel rapporto dell'ufficiale sanitario capo del VCH 2018, ho raccomandato la depenalizzazione del possesso personale di sostanze come parte della strategia generale, inclusa la prevenzione, la riduzione del danno e il miglioramento del sistema di cura delle dipendenze, per affrontare la crisi delle overdose", ha affermato il dott. Daly. "Sostengo questa mozione e, se dovesse essere approvata dal consiglio, il mio ufficio collaborerà con la città di Vancouver e il dipartimento di polizia di Vancouver per portarla avanti."
Se approvata dal Consiglio, la mozione del sindaco porterebbe la città di Vancouver a scrivere ai ministri federali della salute, della sicurezza pubblica e della preparazione alle emergenze e alla giustizia e al procuratore generale per richiedere un'esenzione federale dalla legge sulle droghe e sostanze controllate per depenalizzare il possesso personale di sostanze illecite entro i confini della città per scopi medici, al fine di affrontare i problemi di salute pubblica urgenti causati dalla crisi di overdose e COVID-19.
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
Pubblicato in:
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori