testata ADUC
Un impiegato tra venti anni. Come sarà?
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Redazione
29 ottobre 2019 10:38
 
Schiena curva, occhi rossi, caviglie gonfie e vene varicose, carnagione chiara ed eczema: questa è Emma, la tua futura collega d'ufficio nel 2040. Con l'aiuto del futurologo comportamentale, William Higham, e un team di esperti, la compagnia britannica Fellowes, che produce mobili ergonomici per ufficio, ha realizzato una statua in cera che dovrebbe rappresentare le conseguenze di cattive abitudini dovute al lavoro moderno.
Emma ha la gobba per il fatto di essere accasciata davanti al suo computer. I suoi occhi sono asciutti e rossi a causa del tempo trascorso sullo schermo. Soffre di vene varicose a causa della mancanza di attività fisica. I movimenti ripetitivi sulla tastiera gonfiano i suoi polsi. Emma soffre anche di peli eccessivi nelle orecchie e nel naso a causa della scarsa qualità dell'aria, della pelle pallida a causa della mancanza di luce naturale e di patch eczema legate allo stress.
Questa statua, derivata da uno studio dettagliato dell'azienda, ha lo scopo di mettere in guardia sui rischi insorti dai lavori sedentari. "Nove dipendenti su dieci trascorrono più di sei ore al giorno seduti e riferiscono di avere problemi di salute legati al loro ambiente di lavoro", afferma William Higham. Questi effetti non sono temporanei ma cronici e interessano l'intera popolazione. La soluzione: incoraggiare i dipendenti a muoversi di più usando le scale o le scrivanie. Un argomento efficace per vendere i suoi mobili ergonomici.

(articolo di Céline Deluzarche pubblicato su Futura-Santé del 28/10/2019)

Qui un video della Fellowes

 


 
Pubblicato in:
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori