testata ADUC
Castellammare di Stabia, provincia di Teheran
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Vincenzo Donvito
21 ottobre 2010 12:13
 
 Castellammare di Stabia e' in provincia di Napoli? No, e' in provincia di Teheran. Almeno stando alle politiche proposte dall'amministrazione comunale in materia di sicurezza. L'assessore alla Sicurezza, Luigi Mamone, ha redatto per il regolamento di polizia urbana una nuova sfilza di multe da 25 a 500 euro per chi commette i seguenti illeciti: gira in minigonna, ha una scollatura troppo pronunciata, porta i jeans a vita bassa, si sdraia al sole in pubblico, gioca a pallone nella villa comunale, bestemmia in pubblico.
Quindi, attenzione ad andare in questo bel paese che, pur se amministrativamente pare che sia ancora in provincia di Napoli, sicuramente ha spostato il suo modello politico amministrativo nella provincia della capitale iraniana.
Non solo, ma attenzione perche' oltre alle multe gia' previste dai nostri codici per chi bestemmia e chi ha modi pubblici contrari al decoro, potra' beccarsi una ulteriore multa per l'aggiunta sanzione di questo Comune. Non bastava dare disposizioni ai propri vigili perche' applicassero il codice civile e penale di tutta la nostra Penisola? No, troppo facile! Meglio mostrare la mascella ancora piu' “macha” dell'amministrazione, con ulteriori multe e precisazioni, altrimenti chi avrebbe parlato sui media di questo paese amministrativamente ancora in Campania? Farne parlare per le bellezze naturali, artistiche, storiche, gastronomiche, per la squisita ospitalita'... non bastava? Evidentemente no. A ognuno il suo.
Pubblicato in:
 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori