testata ADUC
Vaticano e fecondazione. Come ai tempi di Galileo. Il Nobel a Edwards
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Primo Mastrantoni
5 ottobre 2010 12:57
 
 Il lupo perde il pelo ma non il vizio. Vecchio detto ma sempre valido. L'occasione per confermare il proverbio ci viene dalla posizione dalla Chiesa cattolica che, per bocca del presidente della Pontificia Accademia per la Vita, Ignacio Carrasco de Paula, ha "condannato" l'attribuzione del premio Nobel a Robert Edwards, noto per gli studi sulla fecondazione in vitro. C'e' commercio di ovociti, si dichiara. Come dire che l'inventore del motore a scoppio e' responsabile degli incidenti automobilistici. Il conflitto tra Scienza e Chiesa cattolica e' antico e il "vizio" di quest'ultima di entrare a piedi uniti sulla palla persevera, oggi come allora. Galileo docet. Non possiamo che ringraziare tutti coloro che si dedicano allo studio e alla ricerca scientifica. Grazie, Edwards.
Pubblicato in:
 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori